Volley, SuperLega – Playoff Scudetto: Verona espugna Modena, Perugia demolisce Piacenza in gara1. Campioni d’Italia in crisi

Verona-volley-Latina.jpg

Sono iniziati i Playoff Scudetto della SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile. Sabato incandescente con i primi due quarti di finale, scesi in campo per la gara1 della mini serie al meglio delle tre partite (in settimana si giocheranno i match di ritorno, domenica prossima l’eventuale bella di spareggio).

 

Salta subito il fattore campo nell’incontro sulla carta più equilibrato. Verona, infatti, espugna il PalaPanini di Modena per 3-1 (25-23; 18-25; 29-27; 30-28) compiendo il primo passo verso una storica semifinale: in settimana potranno chiudere i conti di fronte al proprio pubblico! I Campioni d’Italia, invece, sono sempre più in crisi e la difesa del tricolore rischia di finire immediatamente se non arriverà una pronta reazione mercoledì sera.

Gli scaligeri, presi per mano da un inverosimile Mitar Djuric (26 punti, 3 muri) e dal solito capitan Uros Kovacevic (13), sconfiggono i Canarini per la seconda volta nel giro di poche settimane e iniziano concretamente a sognare. La quinta della regular season ha sconfitto la quarta in casa, approfittando degli errori degli avversari ma soprattutto dimostrandosi più cinica nei finali dei set come dimostrano i lunghi vantaggi giocati nel terzo e quarto parziale: solitamente in quelle situazioni saltava fuori il carattere degli emiliani che invece oggi sono capitolati.

Gli uomini di Tubertini si sono appoggiati alla solita stella Earvin Ngapeth (24 punti, 4 muri) su cui hanno insistito sia Orduna che Dragan Travica ma Monsier Magique oggi non è proprio bastato. Insufficiente la prova dell’opposto Luca Vettori (10), andato in difficoltà in uno dei match più importanti dell’anno.

 

Tutto estremamente facile, invece, per Perugia che ha demolito Piacenza per 3-0 (25-13; 25-17; 25-18). Ci si aspettava un match più combattuto al PalaEvangelisti e invece i Block Devils hanno subito messo in chiaro le cose sciorinando un gioco superlativo in tutti i fondamentali.

I biancorossi, che avevano espugnato la tana degli umbri dei quarti di finale della Coppa Italia, si sono arresi senza praticamente mai riuscire a combattere: dopo il 3-0 rimediato contro Trento nell’andata dei quarti di finale della Coppa CEV, arriva un’altra sconfitta che rischia di pregiudicare la stagione degli uomini di Giuliani, ora chiamati a ribaltare la contesa al PalaBanca.

Festeggiano i ragazzi di Lorenzo Bernardi: la regia di Luciano De Cecco, le bordate di Aleksandar Atanasijevic (16 punti, 3 aces), la buona prova di Ivan Zaytsev (12) affiancato di banda da Aaron Russell (10) hanno messo subito in chiaro le cose. Dall’altra parte della rete è mancato ancora una volta Ramos Hernandez (12), il ritorno a tutti gli effetti di Leo Marshall (9) non ha prodotto gli effetti sperati.

Domani pomeriggio le altre due gara1 dei quarti di finale: Civitanova vs Vibo Valentia e Trento vs Monza, la Lube e i dolomitici partono con tutti i favori del pronostico.

 

Lascia un commento

Top