Volley, CEV Cup – Trento surclassa Piacenza nel derby: si vola in semifinale! Ora la sfida al Fenerbahce

Giannelli-Trento-Coppa-Italia-volley.jpg

Trento vola in semifinale nella CEV Cup 2017 di volley maschile, la seconda competizione continentale. I vicecampioni d’Europa, dopo aver demolito Piacenza per 3-0 nel match d’andata dei quarti di finale, non hanno avuto problemi nell’incontro di ritorno davanti al proprio pubblico e hanno conquistato il passaggio del turno.

I dolomitici hanno messo in ghiaccio la qualificazione imponendosi nei primi due set, poi hanno conquistato anche il successo per 3-1 (25-20; 25-22; 22-25; 25-15) e ora affronteranno il Fenerbahce SK Istanbul che ha invece eliminato l’Ajaccio. I ragazzi di Lorenzetti partiranno con tutti i favori del pronostico contro la formazione turca guidata da Sket, Quesque e Toy. Dall’altra parte del tabellone si incontreranno i francesi del Tours VB e i tedeschi dello United Volleys Rheinmain.

Trento ha così conquistato la terza semifinale consecutiva a livello europea: nel 2015 perse la Finale della CEV Cup contro la Dinamo Mosca dove allora giocava Ivan Zaytsev, lo scorso anno vennero sconfitte nell’atto conclusivo della Champions League contro lo Zenit Kazan.

 

La Diatec è scesa in campo con il sestetto titolare formato da Simone Giannelli in cabina di regia, Jan Stokr opposto (5 punti), Tine Urnaut (9) e Filippo Lanza (5) di banda, al centro Sebastian Solé (3 muri) e Simon Van De Voorde. Dopo aver incamerato i due set qualificazione, Lorenzetti ha totalmente cambiato squadra: Blasi in cabina di regia, Nelli opposto (5), Burgsthaler (5 muri) e Daniele Mazzone al centro, Tiziano Mazzone e Oleg Antonov (7 punti) di banda, Chiappa il libero.

A Piacenza è mancato Hernandez nel momento decisivo della stagione: dopo aver deluso nei quarti di finale dei playoff scudetto, l’opposto cubano oggi non è riuscito a fare la differenza. Trevor Clevenot il migliore (19 punti). Per i biancorossi sono sfumati tutti i grandi obiettivi stagionali: ora bisognerà riordinare le idee in vista dei playoff per il quinto posto.

 

Lascia un commento

Top