Vela, Campionati Italiani 2017. Ottavia Raggio e Paola Bergamaschi ipotecano il titolo nella classe 49er, Giovanni Coccoluto in testa nel Laser

Giovanni-Coccoluto-Vela-Profilo-FB-Coccoluto.jpg

Pochi capovolgimenti di fronte nella seconda giornata di regate del Campionato Italiano Classi Olimpiche (CICO), giunto quest’anno alla sua 24ma edizione, in corso di svolgimento tra il 16 e il 19 marzo nelle acque del litorale romano di Ostia.

Testa a testa tra Giorgio Poggi e Alessio Spadoni nella classe Finn con il primo al comando dopo 5 regate con un solo punto di vantaggio sul suo diretto avversario e cinque lunghezze di margine su Filippo Baldassarri. Sale in testa Giovanni Coccoluto nel Laser, nonostante non abbia ancora vinto neanche una regata delle cinque disputate finora. Alle sue spalle, tuttavia, incalzano Francesco Marrai e Marco Gallo, distanti rispettivamente uno e due punti dalla vetta. Tra le donne, invece perde quota Francesca Clapcich, quarta dietro ad un terzetto composto da Joyce Floridia, Valentina Balbi e Silvia Zennaro, tutte a pari merito a quota 10 punti dopo 5 regate.

Un secondo e un terzo posto consentono a Mattia Camboni di preservare il primato nella classe RS:X con due punti di vantaggio su Daniele Benedetti e sei lunghezze di margine di Luca Di Tomassi, non ancora del tutto fuori dai giochi. C’è un trio in lotta, intanto, nell’RS:X femminile con Marta Maggetti in testa con 7 punti dopo 5 regate, davanti all’olimpionica Flavia Tartaglini (7 punti) e a Veronica Fanciulli (9 punti). Nella classe 49er la coppia formata da Ruggero Tita e Pietro Zucchetti è in testa dopo 8 regate pressoché perfette, ma Uberto Crivelli Visconti e Umberto Molineris incalzano a soli tre punti di distacco. Ormai defilati, invece, Riccardo Groppi/Stefano De Zulian e Simone Ferrarese/Valerio Galati, terzi a pari merito con ben 17 punti di ritardo dalla vetta.

Tra le donne, invece, prosegue il dominio solitario di Ottavia Raggio e Paola Bergamaschi, capaci di realizzare 7 vittorie parziali in 8 regate e di accumulare un margine di 14 punti su Giulia Genesio/Alice Sinno e 16 punti di Silvia Sicouri/Claudia Conti. Nel 470, inoltre, Giacomo Ferraro e Giulio Calabrò sono primi dopo 5 regate con 4 punti di vantaggio sulla coppia composta da Matteo Capurro e Matteo Puppo e ben 19 punti su Dimitri Peroni e Jacopo Izzo. Al femminile si profila un duello tra Elena Berta/Sveva Carraro e Benedetta Di Salle/Alessandra Dubbini, staccate da soli 2 punti. Più distanti Ilaria Paternoster e Bianca Caruso, a 12 lunghezze dalla testa della graduatoria parziale. Nella classe mista Nacra17, infine, Erica Ratti e Francesco Porro guidano la classifica con 6 punti dopo 6 regate, davanti a Gianluigi Ugolini/Maria Giubilei e Lorenzo Bressani/Cecilia Zorzi.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 Foto: Facebook Giovanni Coccoluto

Lascia un commento

Top