Tuffi, World Series Guangzhou 2017: Laugher sbaglia ma è argento. Keeney quasi da record

Jack-Laugher-tuffi-foto-deepbluemedia.jpg

Questa volta lo sgambetto alla Cina non gli è riuscito. Ma Jack Laugher, britannico classe 1995 medaglia d’argento olimpica da 3 metri, ci è andato ancora vicino. E ormai vale il livello di He Chao e soci. Dopo il successo della settimana scorsa a Pechino (554 punti), a Guangzhou l’inglese ha dominato la gara fino all’ultimo tuffo ma poi ha sbagliato il triplo e mezzo indietro raggruppato (59.40). Laugher ha chiuso comunque secondo, con 529.05 punti, perché solo Xie Siji è riuscito a superarlo (556.20). Cao Yuan, l’altro padrone di casa, si è fermato al bronzo a quota 519.80.

E chissà a cosa pensa in questi giorni Tania Cagnotto, che ha passato in palestra anche l’8 marzo in vista dell’ultima gara della sua carriera prevista per il 13 maggio a Torino. La fuoriclasse azzurra, formalmente ritirata, ha visto sul computer la tappa di Pechino. Se l’ha fatto anche oggi, avrà visto la sua amica-rivale Jennifer Abel, canadese, battuta nella corsa al terzo posto da 3 metri dall’australiana Maddison Keeney, nata nel ’96, che pur sporcando il doppio e mezzo rovesciato (58.50) ha sfruttato al meglio il coefficiente 3.4 del doppio e mezzo avanti con due avvitamenti raggiungendo quota 357, uno dei suoi migliori punteggi di sempre. Le giovani non stanno a guardare. Davanti le “solite cinesi”, Shi Tingmao (395.40) punti e Chang Yani (360.60).

Abel e Keeney, le più quotate per il podio ai Mondiali di Budapest (14-22 luglio) dopo il ritiro di Cagnotto, si sono poi messe al collo una medaglia a testa nel sincro misto da 3 metri: argento la canadese con Francois Imbeau-Dulac (326.16) e bronzo l’australiana con Domonic Bedggood (324.66). Oro, neanche a dirlo, Wang Han e Li Zheng, Cina: 333 punti.

 

I RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fina

Lascia un commento

Top