Triathlon, World Series 2017: Javier Gomez torna a vincere e dominare, donne a caccia di una vice-Jorgensen

Gomez-e1488822884815.jpg

Javier Gomez è tornato, e lo ha fatto in grande stile, conquistando ad Abu Dhabi la prima tappa delle World Series di triathlon, dopo l’infortunio al braccio che lo ha tenuto a casa durante le Olimpiadi di Rio de Janeiro. A 33 anni e dopo un’esperienza nelle distanze più lunghe, il sei volte campione del mondo sembra essere tornato a livelli mostruosi, dimostrandosi impeccabile tanto nella frazione in bici, quanto nella corsa. La Spagna resta dunque una potenza, nonostante un Mario Mola non all’altezza, che non è riuscito ad andare oltre l’ottavo posto negli Emirati Arabi, e un Fernando Alarza quarto, dopo una pazzesca prova a piedi.

Chi invece può ritenersi deluso è il sudafricano Richard Murray, solamente quinto, mentre il britannico Thomas Bishop e il francese Luis Vincent, secondo e terzo, si sono affacciati nel mondo dei grandi, e questo potrebbe essere il primo passo verso un futuro pieno di soddisfazioni.

Tra le donne, senza la statunitense Gwen Jorgensen, è certamente un’altra gara. La mattatrice dell’ultima competizione è stata la britannica Jodie Stimpson, campionessa iridata nel 2011, superata solo in volata dalla neozelandese Andrea Hewitt, ma l’assenza delle big del circuito ha mischiato notevolmente le carte in tavola.

Poco da dire dagli azzurri in gara, con Davide Uccellari 26esimo nella prova maschile e Alice Betto 18esima, al rientro dopo un brutto infortunio al tendine d’Achille. Per il neo-direttore tecnico Joel Filliol una “prima” nella quale non ha potuto testare la preparazione dei migliori talenti del Bel Paese, che vedremo però sicuramente all’opera nei prossimi appuntamenti.

Foto: pagina Facebook World Triathlon

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top