Tirreno-Adriatico 2017, le pagelle della sesta tappa: Gaviria e Sagan, che spettacolo!

Peter_Tirreno_Stage5-e1489404177396.jpg

Photo credit: ©BORA-hansgrohe / Stiehl Photography


L’ultima tappa in linea di questa Tirreno-Adriatico si chiude con un appassionante duello in volata tra Fernando Gaviria e Peter Sagan. Questi i voti dei protagonisti:

Fernando Gaviria voto 10: una volata regale, che dimostra le straordinarie doti da sprinter di questo corridore colombiano. Una volata gestita alla perfezione dalla Quick-Step Floors con un grande Matteo Trentin (voto 9) che ha lanciato il colombiano ai 200 metri. Da lì in poi Gaviria ha scatenato tutta la sua velocità, diventando irraggiungibile per tutti. Da segnalare infine, come sia stato anche il primo a stoppare l’attacco di Sagan nel finale, dimostrando grande attenzione tattica

Peter Sagan voto 9: un attacco da finisseur, quello provato da Sagan sullo strappo che precedeva l’arrivo. Ha provato a far saltare il banco, cercando di riportarsi sui fuggitivi. Per sua sfortuna, Gaviria e la sua squadra lo hanno inseguito subito, neutralizzando l’attacco. Nel finale il campione del mondo ha provato a rimontare Gaviria, ma si è dovuto accontentare di un secondo posto. Un grande duello, che rivedremo alla Sanremo.

Jasper Stuyven voto 8: un terzo posto sorprendete per il belga della Trek-Segrafedo, che è riuscito a trovare la posizione giusta allo sprint e a piazzarsi alle spalle di Gaviria e Sagan. Un corridore che con questo stato di forma, potrebbe essere molto pericoloso nelle classiche del pavè.

Elia Viviani voto 6: Viviani c’è, con un discreto 6° posto. Abbastanza per una sufficienza, ma nulla di più. Da un corridore delle sue qualità ci aspettiamo sempre qualcosa di più e vedendo l’ordine d’arrivo, il podio era a portato di mano.  Peccato che anche in questa corsa non sia arrivato l’acuto.

Mark Cavendish 3: una bocciatura netta perché la volata non l’ha nemmeno fatta. La Dimension Data ha lavorato tutto il giorno, ma il suo sprinter nel finale si è staccato non partecipando allo sprint. Scorrendo l’ordine d’arrivo lo troviamo al 84° posto con una prestazione che non si può nemmeno commentare.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ©BORA-hansgrohe / Stiehl Photography

Lascia un commento

Top