Tirreno-Adriatico 2017: una parata di stelle per la Corsa dei due Mari. Da seguire lo scontro tra Sagan e Van Avermaet

Sagan-Pier-Colombo.jpg

Peter Sagan - Foto: Pier Colombo


Scatta domani la 52ma edizione della Tirreno-Adriatico, con una cronosquadre da Lido di Camaiore. Presenti al via della Corsa dei due Mari, come ormai siamo abituati nelle ultime stagioni, tantissime delle stelle del circuito World Tour. Se in questo 2017 i velocisti hanno preferito prepararsi alla Milano-Sanremo puntando sulla Parigi-Nizza, gli uomini da classiche e da grandi giri hanno scelto le strade italiane.

Già nel 2016 c’era stato lo show timbrato Greg Van Avermaet e Peter Sagan. Il belga della BMC e lo slovacco, passato quest’anno alla Bora-Hansgrohe sono rispettivamente campione olimpico e campione del mondo in carica, difficile trovare di meglio. Sarà un antipasto di ciò che potremo vedere tra Sanremo, Fiandre e Roubaix, ma tra seconda, quarta e quinta tappa di sicuro vedremo il primo scontro diretto.

Per quanto riguarda la classifica generale, il grande favorito (al pari dei nostri Aru e Nibali) non può non essere Nairo Quintana. Il colombiano, vincitore della Vuelta 2016, ha già dominato su queste strade nel 2015 e vuole dare un segnale forte ai suoi rivali in vista del Giro d’Italia.

Andando a fare un breve elenco degli altri possibili protagonisti non si possono non citare Thibaut Pinot (FDJ), Tim Wellens (Lotto Soudal), Rigoberto Uran (Cannondale Drapac), Fernando Gaviria (Quick Step Floors), Adam Yates (Orica Scott), Mark Cavendish (Dimension Data), Mikel Landa (Team Sky) e Tom Dumoulin (Sunweb). Una parata di stelle per la Corsa dei due Mari.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top