Tirreno-Adriatico 2017: Bmc supersonica! Vince la cronosquadre a 58 di media! Nibali e Aru già lontani da Quintana

CdHQFftWwAAvFlL1.jpg

La Bmc si è imposta nella prova inaugurale della Tirreno-Adriatico 2017, una cronosquadre velocissima di 22 chilometri e 700 metri con partenza e arrivo a Lido di Camaiore: la formazione statunitense ha chiuso la gara in 23’20”, con una media oraria di 58,371 chilometri orari.

Van Avermaet e compagni pagavano 10” di ritardo all’intermedio ma nella seconda parte di gara hanno aperto il turbo, scavando un gap di 17” sui primi inseguitori. Damiano Caruso è il leader della classifica generale essendo passato per primo sotto lo striscione d’arrivo e con questo piccolo vantaggio potrebbe anche provare a difendersi nelle prossime tappe, così come i suoi compagni Rohan Dennis e Tejay Van Garderen. 

Seconda posizione per la QuickStep-Floors di Tom Boonen, Gaviria e Jungels, con 17” da recuperare sugli atleti della Bmc. Completa il podio la Fdj di Thibaut Pinot, che ha sorpreso con una prova molto solida che potrebbe aiutare il proprio capitano ad involarsi verso un buon piazzamento in classifica. Stesso tempo, a 5” dalla QuickStep, per la Movistar e per Nairo Quintana, che date queste premesse potrebbe essere il grande favorito per il successo finale.

Quinta piazza per la Orica-Scott di Adam Yates che ha preceduto LottoNL-Jumbo e Lotto Soudal. Ottava posizione per la Bahrain Merida di Vincenzo Nibali, che deve recuperare già 53” dalla prima posizione. Ancora peggio l’Astana di Fabio Aru, 2” dietro Nibali. 

Domani una frazione insidiosa con arrivo a Pomarance dove chi ha perso terreno oggi potrebbe già provare a recuperare qualche secondo.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Twitter Tirreno-Adriatico

Lascia un commento

Top