Tiro a Segno, Europei Maribor 2017: Giuseppe Pio Capano miglior azzurro in Slovenia

Giuseppe-Pio-Capano.jpg

Nessuna medaglia ma la consapevolezza di aver trovato un giovane capace dire la sua a livello senior. In attesa di sapere cosa faranno Niccolò Campriani e Petra Zublasing – c’è qualche possibilità di rivedere il tricampione olimpico a fine 2017 nelle finali di Coppa del Mondo in India – la nazionale guarda avanti e punta a rinfoltire una rosa priva delle punte principali.

A Maribor il primo a lanciare un segnale importante è stato Giuseppe Pio Capuano, quarto nella carabina 10 metri e fuori dal podio per appena un decimo di punto. Il rammarico naturalmente c’è ma la continuità mostrata sia nelle qualificazioni che in finale sono un bel biglietto da visita per questo carabiniere di Deliceto specialista dei 10 metri. Nella stessa gara non si è comportato male nemmeno Lorenzo Bacci, 17° e due posizioni più indietro rispetto alla passata stagione. Lontano invece Simon Weithaler, ancora alla ricerca di buone percentuai dopo la brillante carriera junior.

Nella pistola è mancato l’acuto ma non la prestazione di squadra; i veterani Giuseppe Giordano 13°, Francesco Bruno 17° e il giovane Dario Di Martino 26° non hanno recitato il ruolo di comparse. Sopratutto per quest’ultimo il piazzamento è un deciso passo in avanti dopo le non esaltanti prove di Coppa del Mondo della passata stagione. In campo femminile promossa Arianna Comi, al miglior risultato senior della carriera mentre ci si aspettava di più dalla carabina con Elania Nardelli 21^, Maria Schiava 44^ e Martina Ziviani 58^.

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top