Superbike, Round Thailandia 2017, gara-1: Jonathan Rea: “La moto era perfetta e sono già pronto a concedere il bis domani!”

Rea-2016-Imola-15-Fotocattagni.jpg

È un Jonathan Rea, ovviamente, molto soddisfatto e sereno quello che si presenta ai microfoni del dopo gara-1 del GP di Thailandia. Il pilota nord-irlandese ha dominato il primo round a Buriram non lasciando scampo agli avversari e rifilando distacchi abissali a tutti, incominciando dagli otto secondi a Chaz Davies. Com’ è stata questa gara-1? “Ottima, Il mio piano gara era prendere subito il comando e cercare di scappare in fretta – racconta il portacolori della Kawasaki – Fortunatamente sono riuscito nel mio intento e non ho avuto problemi di sorta. Ho spinto più che potevo per tutti i venti giri e non mi sono più voltato indietro”.

Com’era la moto oggi? “Assolutamente fantastica. Mi ha permesso di tenere un ritmo elevato (ha girato praticamente tutta la gara sotto il muro dell’1:34 con il record fissato a 1:33.3) e gestire il vantaggio senza problemi. Tutto andava alla grande, moto, pneumatici e frenata, non posso che ringraziare i tecnici per avermi dato una Kawasaki davvero perfetta”.

Passiamo quindi a domani ed a gara-2. Pronto per la rimonta? “Prontissimo. So già che dovrò saltare immediatamente la prima fila per non perdere tempo. Se riuscirò a trovarmi in breve tempo in una buona posizione potrò puntare in alto. È sempre complicato partire dalle retrovie, ma è anche stimolante. Dovrò comunque fare molta attenzione”. Domani è in arrivo un’altra vittoria per il cannibale Rea? “Magari – sorride – So perfettamente che sono partito bene in questo Campionato del Mondo 2017 con un ottimo tre su tre, ma vi assicuro che farò di tutto per fare poker”. Gli avversari sono avvisati..

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top