Speed Skating, finali Coppa del Mondo Stavanger 2017: Francesca Lollobrigida ed Andrea Giovannini i due investimenti per PyeongChang 2018

12644654_1315138241882506_670227780061659489_n-e1481476366810.jpg

La stagione 2016-2017 dello speed skating ha chiuso i battenti con le finali di Coppa del Mondo a Stavanger (Norvegia) e più che decantare i trionfi, quasi noiosi, dell’Olanda, autentica dominatrice della disciplina, focalizziamo la nostra attenzione sull’Italia. 

Ebbene, potremmo definire la nostra squadra da gara di massa. Una vittoria e 6 podi in totale il bilancio nelle tappe di World Cup caratterizzanti l’annata agonistica. L’attrice protagonista di questa serie a puntate non può che essere una Lollobrigida, ma non Gina (attrice degli anni ’50/’60 e zia di secondo grado della nostra pattinatrice), ma bensì Francesca, in quattro occasioni nella top3 e seconda nella classifica generale di specialità.

Immagine

Sul ghiaccio norvegese un 3° posto ad un tiro di schioppo dal successo, promessa di vittoria per il futuro, pensando ai Giochi di PyeongChang dell’anno prossimo. “Le Olimpiadi sono il mio sogno”, le parole della romana in’intervista concessa nei mesi precedenti ad OASport. Il percorso di crescita e di avvicinamento procede nel modo migliore e la skater dell’Aeronautica Militare rappresenta una freccia nella faretra tricolore.

L’altro asso del mazzo italiano è Andrea Giovannini. Il pinetano classe ’93 è, tra i pattinatori del Bel Paese, il più poliedrico, in grado di interpretare al meglio diverse distanze. Quest’anno è arrivato il successo nella mass start di Astana (Kazakistan), degno di menzione non solo per il risultato in sè ma anche per il modo: uno scatto bruciante a tre giri dalla fine ad anticipare tutti, giungendo al traguardo in solitaria lasciandosi andare ad un urlo liberatorio. La quarta piazza di Stavanger, poi, ha consentito al 23enne di classificarsi in seconda piazza nella graduatoria generale della distanza. Da sottolineare altresì gli importanti piazzamenti nelle rassegne europee e mondiali allround nelle quali Andrea ha colto due sesti posti di grande prestigio. Certo, la vetta è ancora lontana ma in un atleta dalle grandi qualità, fisiche e morali, ci si può credere.

Immagine

Siamo ai titoli di coda, dunque, pronti rituffarci in un’altra avventura con stella polare l’evento a Cinque Cerchi speranzosi che il nostro movimento sappia esaltarsi.

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina facebook Francesca Lollobrigida

Lascia un commento

Top