Snowboardcross, Mondiali Sierra Nevada 2017: Michela Moioli in duello con Eva Samkova per il titolo femminile, Omar Visintin con speranze di medaglia tra gli uomini

Michela-Moioli-snowboardcross-foto-pagina-fb-fis-snowboard-world-cup-1.jpg

La gara di snowboardcross è quella dove l’Italia ripone le maggiori speranze nei Mondiali di Sierra Nevada 2017, e dove avrà due grandi nomi per sognare in grande, dopo il trionfo di Luca Matteotti nel 2015.

Nella competizione femminile, i riflettori saranno rivolti verso la bergamasca Michela Moioli, vincitrice di due delle ultime tre gare di Coppa del Mondo e della Sfera di Cristallo 2016, chiamata a migliorare il terzo posto delle qualificazioni. Questo non sarà però un compito facile, con la ceca Eva Samkova che rappresenta un’avversaria molto valida, senza dimenticare le francesi Nelly Moenne Loccoz, Chloe Trespeuch e Charlotte Bankes, mentre non ci sarà l’australiana Belle Brockhoff, vittima di un’errore nella prima run.

In campo maschile, il favorito d’obbligo è il francese Pierre Vaultier, seguito però a ruota dagli spagnoli Lucas Eguibar e Regino Hernandez, che potranno contare sul sostegno di un sempre calorosissimo pubblico iberico. Da non sottovalutare anche l’azzurro Omar Visintin, capolista della classifica di Coppa del Mondo, ma non al top in gara secca. Più indietro il campione in carica Luca Matteotti, Emanuel Perathoner, Lorenzo Sommariva e Tommaso Leoni, anche loro ammessi alla fase finale.

Fitto il programma, che vedrà disputarsi domenica dalle 12 le competizioni individuali, mentre il team event si svolgerà lunedì 13,  a partire sempre dalle ore 12.

Foto: pagina Facebook FIS Snowboard World Cup

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

 

Lascia un commento

Top