Snowboard, Mondiali Sierra Nevada 2017: gli azzurri ai raggi X, Michela Moioli la stella, Roland Fischnaller per il riscatto

Vaultier.Moioli.snowboardcross.foto_.pagina.fb_.fis_.snowboard.word_.cup_.jpg

Stanno per prendere il via i Mondiali di snowboard 2017, in programma dal 9 al 17 marzo prossimi a Sierra Nevada, in Spagna, che vedranno al via i migliori atleti del panorama internazionale, che si daranno battaglia alla caccia del titolo iridato. Andiamo dunque ad analizzare ai raggi X tutti gli azzurri convocati.

CROSS

Luca Matteotti: il 27enne valdostano è campione iridato in carica, dopo la vittoria a Kreischberg 2015, ma da allora non è più riuscito a vincere, né salire sul podio. Dovrà dunque sperare nuovamente nell’impresa per rilanciare una stagione al di sotto delle aspettative.

Omar Visintin: una Coppa del Mondo da sogno quella del 27enne altoatesino, al comando della classifica di specialità, senza tuttavia vincere una tappa. Che il successo arrivi a Sierra Nevada?

Lorenzo Sommariva: il 23enne genovese non è ancora riuscito a salire sul podio nella sua giovane carriera, e in Spagna punterà ad un piazzamento tra i migliori 10.

Emanuel Perathoner: poche chance per il 30enne bolzanino, che proverà a superare il primo turno.

Tommaso Leoni: con i suoi 25 anni resta un talento non ancora espresso pienamente, a caccia di risultati nella rassegna iridata. 

Michela Moioli: è la stella più lucente del firmamenti azzurro, vincitrice dell’ultima Sfera di Cristallo e di due delle ultime tre tappe di Coppa del Mondo. Vincere l’oro non sarà semplice, ma la lombarda darà sicuramente filo da torcere alle rivali.

Raffaella Brutto: 29enne di Genova, darà una mano alla Moioli nella gara a squadre, ma difficilmente si renderà protagonista nella competizione individuale.

Sofia Belingheri: con i suoi 21 anni è un’atleta dal futuro assicurato, cui manca il salto di qualità per far bene anche tra le senior.

Francesca Gallina: appena 20 anni per la giovane italiana del cross. Difficilmente riuscirà a rendersi protagonista, ma accumulerà una buona dose di esperienza.

ALPINO

Aaron March: è il miglior italiano del gigante, avendo conquistato il terzo posto in Coppa del Mondo a PyeongChang, ma non partirà sicuramente con i favori del pronostico a Sierra Nevada.

Mirko Felicetti: il 24enne trentino è un atleta ancora in fase di crescita, che però fatica ad imporsi nel circuito internazionale, nonostante 5 podi in carriera. 

Maurizio Bormolini: 23enne di Livigno, sta disputando una stagione molto costante, entrando spesso in top-10.

Christoph Mick: l’unico azzurro a trionfare in stagione, a Bad Gastein, arriva a Sierra Nevada da mina vagante del PSL.

Nadya Ochner: unica donna convocata, proverà a superare quanti più turni possibili, ma la medaglia appare assai lontana.

Roland Fischnaller: presente unicamente nel PSL, il vincitore dell’ultima Sfera di Cristallo ha racimolato un secondo posto a Cortina e tante opache prestazioni.

FREESTYLE

Davide Boggio: a 18 anni è uno dei migliori prospetti dello snowboard freestyle italiano, sia nel big air, quanto nello slopestyle.

Emiliano Lauzi: 22enne, punta molto nel big air, dove però la finale appare lontana.

Emil Zulian: appena 19 anni per il talento azzurro, che tuttavia non è ancora riuscito a mettersi in mostra come potrebbe.

Alberto Maffei: il 21enne vanta nel suo palmares ottimi risultati in Coppa Europa, ma ancora poco o nulla in Coppa del Mondo, dove avrà sicuramente modo di rifarsi.

Foto: pagina Facebook FIS Snowboard World Cup

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top