Sci alpino, supergigante Jeongseon 2017: seconda meraviglia di Sofia Goggia! Lindsey Vonn si inchina di nuovo all’azzurra

Sofia-Goggia-Pier-Colombo.jpg

Sofia Goggia sembra avere un feeling particolare con la pista sudcoreana di Jeongseon, quella che fra meno di un anno ospiterà le prove veloci dei Giochi Olimpici invernali. Dopo aver centrato la sua prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo nella discesa di ieri, la bergamasca si è infatti ripetuta quest’oggi in supergigante, raggiungendo inoltre quota undici podi in stagione.

Autrice di un’altra prestazione tutta all’attacco chiusa con il tempo di 1’20”35, Goggia ha preceduto nuovamente sul traguardo la fuoriclasse statunitense Lindsey Vonn, autrice di una prestazione non esente da errori, ma che alla fine si è dovuta nuovamente inchinare all’azzurra, questa volta per soli quattro centesimi (in discesa il distacco fra le due era stato di sette centesimi). Il podio della gara di sabato si ripete in formato completo con il terzo posto della slovena Ilka Štuhec, staccata di 51/100, ma soprattutto soddisfatta per aver conquistato il pettorale rosso di leader della disciplina ad una gara dal termine della stagione.

Continua l’ottimo momento di Federica Brignone nelle discipline veloci, che si materializza in un quarto posto con otto decimi di ritardo dalla compagna di squadra: la seconda delle azzurre è anche la penultima atleta ad accusare un distacco inferiore al secondo, davanti alla giovane svizzera Jasmine Flury (+97/100). In sesta posizione troviamo infatti la statunitense Laurenne Ross (+1”25), che precede la tedesca Viktoria Rebensburg (+1”26) e la campionessa mondiale austriaca Nicole Schmidhofer (+1”28). Completano la top ten la rappresentante del Liechtenstein Tina Weirather (+1”32), che ora accusa quindici punti di ritardo da Štuhec nella classifica di supergigante, e l’azzurra Elena Curtoni (+1”36) , mentre termina appena fuori dalle migliori dieci Johanna Schnarf (+1”42).

Il quadro delle italiane vede anche il ventisettesimo posto di Anna Hofer (+2”37), che a ventinove anni segna i suoi primi punti in carriera in supergigante, mentre manca la zona punti di poco Marta Bassino, trentunesima con un ritardo di 2”70 da Sofia Goggia. Fuori dalle migliori trenta anche Verena Stuffer.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Pier Colombo

Lascia un commento

Top