Rugby, World Rugby Sevens Series 2017: i Blitzboks fanno poker a Las Vegas. Fiji sconfitte 19-12 in finale

Sudafrica-rugby-a-7-Profilo-Twitter-World-Rugby-Sevens-e1485716759295.jpg

Nel weekend dal 3 al 5 marzo è andato in scena il quinto appuntamento dellle World Rugby Sevens Series, prestigiosa manifestazione che riunisce le migliori Nazionali di rugby a 7 del panorama internazionale, in quel di Las Vegas (USA).

Tutti i riflettori erano puntati sul Sudafrica, grande protagonista della rassegna con tre vittorie nelle prime quattro tappe (unica sconfitta contro l’Inghilterra nel secondo round di Città del Capo (Sudafrica)) fino a questo momento.

Ebbene i Blitzboks hanno imposto la loro legge anche in terra statunitense imponendosi 19-12 in finale sulle Fiji ottenendo il quarto sigillo e replicando un’impresa riuscita l’ultima volta alla Nuova Zelanda ben dieci anni fa. Un successo reso più facile dal rientro del grande Cecil Afrika, tra le figure di riferimento del roster sudafricano, tornato abile dopo un lungo infortunio che lo aveva condizionato nella prima parte dell’annata. Il suo apporto si è rivelato fondamentale nel confronto. Campioni olimpici che infatti partono forte passando in vantaggio grazie ad una meta di Masivesi Dakuwaqa, sfruttando un errore di Ruhan Nel. Opera però non completata per la mancata trasformazione di Vatemo Ravouvou del calcio tra i pali. Ci pensa Afrika a togliere le castagne dal fuoco grazie ad una meta ed alla realizzazione (tra i pali) comportante il 7-5 della prima frazione. Nella ripresa i dominatori del torneo macinano gioco imponendo un ritmo indiavolato alla partita. Chris Dry e Rosko Specman chiudono di fatto l’incontro con due mete di pregevole fattura. A nulla serve il colpo di coda finale firmato da Waisea Nacuqu, utile solo per accorciare le distanze, fissando lo score sul 19-12.

Con questo successo il Sudafrica rafforza la propria leadership nella classifica generale vantando la bellezza di 107 punti, +24 sulle Fiji, seconde davanti all’Inghilterra, giunta quinta a Las Vegas, vincendo la “finalina” contro l’Australia 10-7. Da segnalare nell’ultimo atto per il terzo posto, la vittoria degli Usa contro la Nuova Zelanda 19-15.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da profilo Twitter World Rugby Sevens

Lascia un commento

Top