Rugby, Sei Nazioni 2017: Inghilterra schiacciasassi. Vittoria con la Scozia e nel torneo

Inghilterra-Irlanda-rugby.jpg

Non poteva sbagliare proprio oggi, e così è stato. L’Inghilterra schiacciasassi di questo Sei Nazioni di rugby maschile non lascia nulla alle avversarie e va a prendersi il successo nel quarto turno in casa della Scozia per 61-21, chiudendo anche i conti in chiave torneo. Settimana prossima gli inglesi andranno a caccia della storia: sfida all’Irlanda per centrare il Grand Slam e la diciannovesima vittoria consecutiva.

Match mai in discussione quello odierno a Twickenham, dopo le polemiche arrivate settimana scorsa per una gara presa forse con poca tensione contro l’Italia. Joseph dopo 4′ va già in meta e la Scozia si ritrova subito con un uomo in meno per il giallo a Brown. Farrell al piede e ancora una meta di Joseph a metà primo tempo portano il risultato già sul 20-0. Gli scozzesi provano a reagire, trovando la meta con Gordon Reid, ma è praticamente inutile visto il prorompente attacco inglese che chiude il match già al 40′ (30-7 il parziale). Nella ripresa c’è spazio per altre cinque mete (tre inglesi e due scozzesi), ma è pura accademia. Il pubblico inglese può gioire per il titolo conquistato.

Inghilterra-Scozia 61-21

Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Jack Nowell, 13 Jonathan Joseph, 12 Owen Farrell, 11 Elliot Daly, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Nathan Hughes, 7 James Haskell, 6 Maro Itoje, 5 Courtney Lawes, 4 Joe Launchbury, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley (c), 1 Joe Marler
A disposizione: 16 Jamie George, 17 Mako Vunipola, 18 Kyle Sinckler, 19 Tom Wood, 20 Billy Vunipola, 21 Danny Care, 22 Ben Te’o, 23 Anthony Watson

Marcatori Inghilterra
Mete: Jonathan Joseph (4,25, 42), Anthony Watson (35), Billy Vunipola (56), Danny Care (72, 80)
Conversioni: Owen Farrell (5,26,36, 43,57, 73, 80)
Punizioni: Owen Farrell (7,14,32, 46)

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Alex Dunbar, 11 Tim Visser, 10 Finn Russell, 9 Ali Price, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Richie Gray, 3 Zander Fagerson, 2 Fraser Brown, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Ross Ford, 17 Allan Dell, 18 Simon Berghan, 19 Tim Swinson, 20 Cornell Du Preez, 21 Henry Pyrgos, 22 Duncan Weir, 23 Mark Bennett

Marcatori Scozia
Mete: Gordon Reid (29), Huw Jones (50, 70)
Conversioni: Finn Russell (30,51, 71)

Tag

Lascia un commento

Top