Parigi-Nizza 2017, le pagelle della ottava tappa: Contador che grinta! Henao stratega, bene Colbrelli

20170312134_121620.jpg

La Parigi-Nizza si conclude con una grande azione di Alberto Contador che prova a ribaltare la classifica, ma non ci riesce per pochissimo. La tappa va David De La Cruz, mentre la classifica generale a Sergio Henao.

David De La Cruz voto 9: battere un Contador così, merita un voto davvero alto. La gestione del finale è stata perfetta, prima ha lasciato sfogare Contador lasciandolo attaccare, poi a 2km dal traguardo è scattato per riprenderlo. A quel punto si è piazzato a ruota e al momento giusto ha lanciato la volata, trovando il successo. Una gestione tattica ottima e un successo meritato.

Alberto Contador voto 9: ancora spettacolo dal “pistolero”, che fa di tutto per trovare il successo, ma viene beffato due volte. Infatti arriva il secondo posto di tappa e il secondo posto in classifica generale a soli due secondi da Henao. A livello di risultati quindi una doppia sconfitta, ma per la grinta e la voglia di vincere si merita questo voto. La fantasia di Contador anima tutte le corse in cui è protagonista.

Sergio Henao voto 8: si è preso dei rischi, scegliendo di gestire il vantaggio e non seguire Contador e alla fine ha avuto ragione lui. Si porta a casa una Parigi-Nizza un po’ inaspettatamente, ma con una gestione di gara perfetta. Non ha mai voluto strafare e ha usato la tattica giusta in ogni tappa. Una gestione perfetta che alla fine lo premia.

Sonny Colbrelli voto 7: il quarto posto, vincendo la volata del gruppo dei migliori è un altro ottimo risultato. Colbrelli è stato bravo a restare con i migliori fino alla fine e a sfruttare il suo sprint per centrare questo risultato. Peccato che ci fossero tre fuggitivi, altrimenti sarebbe arrivata un’altra vittoria. Rimane comunque una Parigi-Nizza positiva e incoraggiante in vista del prosieguo di stagione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: © ASO/K.D.Thorstad

Lascia un commento

Top