Nuoto, Arena Pro Series Indianapolis 2017: Federica Pellegrini va a podio anche nei 100 dorso, Nicolò Martinenghi grandioso nei 100 rana

Federica-Pellegrini-nuoto-foto-fin-dpm.jpg

Nell’ultima giornata dell’Arena Pro Swim Series di Indianapolis, Federica Pellegrini non smette di stupire nella vasca statunitense. Dopo la vittoria dei 200 stile libero (primo tempo dell’anno) e il terzo posto nei 100 stile libero, mettendo la mano davanti alla campionessa olimpica di Rio de Janeiro Penny Oleksiak, la campionessa di Spinea si è fatta trovar pronta anche nei 100 dorso, cogliendo ancora una volta il podio (3° posto) con il crono di 1’00″78 alle spalle di Ali Deloof (59″82) e Jessica Fullalove (1’00″29). Un altro riscontro molto positivo per l’azzurra che può tornare in Italia decisamente soddisfatta.

Ha motivi di che sorridere anche uno dei talenti del nostro nuoto, Nicolò Martinenghi che, nella finale dei 100 rana vinta dal missile Adam Peaty (58″86 miglior tempo del 2017), ha siglato un ottimo 1’00″30 (terza posizione), segno inequivocabile che il classe ’99, ancora in fase di preparazione, vuol centrare una grande prestazione agli Assoluti di Riccione.

Presente nella finale B anche l’altro nostro portacolori Luca Pizzini, giunto secondo (1’02″45) alle spalle di Charlie Attwood (1’01″79). Nei 100 dorso uomini, piccoli segnali di ripresa per Simone Sabbioni che in 55″56 ha vinto la finale B mentre nell’ultimo assoluto il cinese Xu Jiayu ha imposto la sua legge precedendo Jacob Pebley (53″77) e Grigory Tarasevich (53″96). Solo quarto il nipponico Ryousuke Irie (54″64) a precedere un gruppetto niente male di atleti: Chris Walker-Hebborn (54″90) ed Arkady Vyatchanin (55″16).

Grande tempo nei 100 rana femminili di Molly Hannis che in 1’06″47 si è issata in vetta al ranking mondiale ed altrettanto degna di menzione la prova del cinese Li Zhuhao nei 200 farfalla (1’55″29) davanti al giapponese Daiya Seto (1’56″45) ed a James Guy (1’57″05). Una finale che ha avuto per protagonista anche il nostro Giacomo Carini, primatista italiano dei 200 delfino, classificatosi in settima posizione (2’00″45).

RISULTATI COMPLETI

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da Deepbluemedia

Lascia un commento

Top