Eurolega 2016/2017: l’Olimpia Milano rimonta ma non basta, sconfitta contro la Stella Rossa

basket-cinciarini-sanders-milano-foto-origo.jpg

Incostanza e chiari di luna sono ciò che meglio rappresenta la 19esima sconfitta stagionale dell’EA7 Armani Milano in Eurolega: pur eliminata, la squadra italiana ha dato prova delle proprie potenzialità davanti ad un Forum di Assago comunque gremito, pagando un primo quarto in cui ha concesso 15 lunghezze di vantaggio alla Stella Rossa di Belgrado per poi inseguire per gran parte del match.

Come troppo spesso successo in questa stagione l’Olimpia è uscita dal match già nel primo quarto. La Stella Rossa è riuscita a dare maggiore continuità sia alla propria fase offensiva che a quella difensiva, lasciando i padroni di casa ad un misero 3/14 dal campo per uno score intermedio di 25-10. Nel secondo parziale gli uomini di Repesa sono riusciti ad imbastire una reazione, diminuendo il gap di svantaggio e chiudendo la prima metà di gara sotto 43-31.

Il buon momento di Milano è proseguito anche all’inizio del terzo quarto, in cui addirittura Sanders e compagni si sono portati a -8 sul 51-43, siglando un parziale positivo in questo frangente. La formazione meneghina ha provato ad insistere, stringendo le viti in difesa e pungendo in attacco: arrivata a 6 punti di distanza, però, non è riuscita a compiere lo step decisivo per chiudere definitivamente il buco, andando all’ultimo mini intervallo sotto di 10 con il punteggio di 60-50.

Nel quarto periodo, l’Olimpia è salita ancora di colpi e trascinata emotivamente da Pascolo ha colmato interamente il gap portandosi sul 60-60 nei primi 4′ di gioco per poi giocarsi le proprie possibilità di vittoria nei minuti conclusivi. Da quel momento, però, le energie dei meneghini sono andate affievolendosi, mentre la Stella Rossa ha trovato orgoglio e voglia di vincere per arrivare alla post-season, mettendo a segno tutti i canestri importanti e fermando la continuità offensiva dell’Armani. Alla fine, i serbi hanno ripreso vantaggio fino a chiudere 78-71 involandosi verso i playoff della competizione europea.

Milano può recriminare per un primo quarto ai limiti dell’impresentabile che ha concesso agli avversari un tesoretto di 15 punti da amministrare. La rimonta portata avanti e conclusasi poi nel quarto quarto ha tolto energie al quintetto dell’EA7, arrivato scarico a fine match per giocarsi al meglio le proprie possibilità. Alla fine arriva, come già detto, la sconfitta numero 19 in Eurolega: il trend non sembra prossimo ad un’inversione.

A livello realizzativo per l’Olimpia bene Hickman (14 punti ma 6 perse), Pascolo (11 punti ma qualche imprecisione nei momenti caldi dopo aver trascinato i compagni nella rimonta) e Sanders (12 punti). La Stella Rossa, invece, ha fatto leva sui 15 di Kuzmic, salito in cattedra nell’ultimo quarto per siglare il parziale decisivo e portare i suoi al successo che vale, probabilmente, i playoff.

IL TABELLINO

EA7 Milano – Stella Rossa 71-78 (10-25; 31-43 ;50-60)

Milano: Sanders 12, Pascolo 11, Hickman 14, Mclean 9, Macvan 8, Cinciarini 7, Raduljica 4, Abass 6, Cerella 0

Stella Rossa: Kuzmic 15, Guduric, Simonovic 13, Wolters 8, Jenkins 11, Bjelica 9, Lazic 7, Dangubic 3, Thompson 0, Mitrovic 0,

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top