Curling, Mondiali femminili 2017: Italia battuta dalla Corea del Sud per 7-4

Curling-Diana-Gaspari-WCF-1.jpg

Nella serata di Pechino, l’Italia ha disputato il suo terzo incontro valido per i Campionati Mondiali di curling femminile 2017. La squadra azzurra, guidata dalla skip Diana Gaspari, affrontava questa volta la Corea del Sud di Kim Eun-Jung, compagine che andava alla ricerca della sua prima vittoria.

Dopo le prime due mani che avevano visto le squadre mettere a segno un punto a testa, le sudcoreane sono riuscite a monopolizzare i successivi tre end, ed a metà partita si trovavano in vantaggio per 5-1. Le Azzurre hanno reagito nel sesto e nel settimo, riportandosi ad un solo punto di distacco nei confronti delle avversarie (5-4). Ma sono state nuovamente le asiatiche a prendere in mano il match nelle fasi finali, chiudendo sul punteggio finale di 7-4 dopo nove mani.

Dopo solamente cinque sessioni di incontri, al comando della classifica troviamo la Svizzera campione in carica, condotta da Alina Pätz, ed il Canada di Rachel Homan, che hanno ottenuto tre vittorie in altrettanti incontri disputati, raggiunte ora anche dalla Repubblica Ceca di Anna Kubešková, grazie alla vittoria all’extra-end sulla Cina.

SESSIONE 4

Canada – Russia 10-0
Stati Uniti – Rep. Ceca 3-7
Svezia – Danimarca 7-4
Corea del Sud – Germania 6-10

SESSIONE 5

Corea del Sud – Italia 7-4
Scozia – Russia 10-7
Rep. Ceca – Cina 8-7
Svizzera – Danimarca 12-4

Classifica: Canada, Rep. Ceca, Svizzera (3-0), Scozia, Svezia (2-1), Corea del Sud, Germania, Italia, Russia, Stati Uniti (1-2), Cina, Danimarca (0-3)

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: World Curling Federation

Lascia un commento

Top