Combinata nordica, Coppa del Mondo 2017. Il tedesco Manuel Faisst in testa nel PCR di Oslo. Rydzek e Frenzel sornioni, Pittin davanti a Costa

Alessandro-Pittin-Combinata-Nordica-Twitter-Red-Bull-Italy.jpg

Si preannuncia un dominio tedesco anche nella Gundersen LH in programma domani a Oslo, valida per la Coppa del Mondo 2016/17 di combinata nordica. Il Provisional Competition Round, infatti, ha visto prevalere il tedesco Manuel Faisst, che ha totalizzato 125.7 punti col suo salto dal trampolino lungo HS134, distanziando di 15″ l’austriaco Mario Seidl e di 34″ un altro tedesco, Vinzenz Geiger, evidenziando la competitività della pattuglia teutonica anche con le seconde linee sul tracciato norvegese.

Sono rimasti piuttosto sornioni Eric Frenzel e Johannes Rydzek, rispettivamente quinto e undicesimo ma qualificati alla gara di domani senza particolari problemi. I distacchi accumulati oggi, in ogn caso, non avranno alcun valore qualora non si presentassero condizioni meteo avverse e tali da impedire la disputa del segmento di salto della Gundersen LH.

Non hanno brillato, invece, gli atleti di casa, il migliore dei quali si è rivelato Espen Andersen ottavo con 52″ di ritardo da Faisst. Bene anche i due azzurri, Alessandro Pittin e Samuel Costa, entrambi qualificati senza patemi. Pittin ha confermato il suo buon momento di forma, chiudendo il PCR al 27° posto con un punteggio di 96.2 (1’58” di ritardo da Faisst) e piazzandosi davanti a Costa, che fatica ancora a ritrovare lo smalto del mese scorso e si è accontentato del 32° posto con 92.5 punti (2’13” di distacco). Eliminati, infine, il ceco Miroslav Dvorak, il polacco Pawel Slowiok, l’estone Kail Piho e il norvegese Jan Schmid.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 Foto: Twitter Red Bull Italy

Lascia un commento

Top