Short track, Europei 2017 – Le favorite per la classifica allround: Elise Christie in pole position, Arianna Fontana punta al sesto sigillo

Arianna-Fontana-Pagina-FB-Fontana.jpg

Il Palavela di Torino (Italia) è pronto ad ospitare la rassegna europea di short track che, sul ghiaccio italiano, darà vita a scontri interessanti alla conquista del titolo continentale in una tre giorni (13-15 gennaio) di pathos.

Tra le donne la favorita n.1 nell’overall è la britannica Elise Christie, già vittoriosa nelle ultime due edizioni nella combinazione dei 500, 1000 e 1500 metri (oltre ai 3000 della superfinal). Una superiorità netta certificata dalla seconda piazza nel ranking stagionale delle tre specialità menzionate in Coppa del Mondo. La Christie, infatti, è seconda solo alla coreana  Min Jeong Choi, fenomeno asiatico del pattino veloce. Fino a questo momento, infatti, la due volte campionessa europea è la miglior interprete mondiale dei 500 metri, come il n.1 alla voce classifica di specialità 2016-2017 dimostra. Una competitività riverberatasi anche nella gara del km. La seconda piazza nella graduatoria specifica, alle spalle della citata Choi, la dice lunga sulle mire dell’atleta di “Sua Maestà” motivata al conseguimento del tris europeo.

Altri nomi interessanti sono poi quelli delle olandesi. I Paesi Bassi, ormai, non guardano solo alle competizioni su pista lunga, delle quali sono dominatori incontrastati, ma anche allo short track. Tra le orange, quella con maggiori credenziali dovrebbe essere Suzanna Schulting, skater molto forte nelle distanze del mezzofondo (1000 e 1500 metri) quinta nella classifica di World Cup di entrambe le specialità.

E’ evidente però che, al di là delle indicazioni stagionali, tra le candidate al successo finale a Torino non possa non esserci Arianna Fontana che con il ghiaccio del Palavela ha un rapporto particolare. “Qui al Palavela tutto è iniziato col bronzo olimpico nel 2006 quando non avevo neanche 16 anni e qui ho vinto il titolo continentale del 2009. La rassegna in Italia ed il Mondiale di Rotterdam (marzo) sono i miei obiettivi stagionali. Punto decisa al sesto oro europeo – ha dichiarato la skater su Tuttosport circa un mese fa.

Un’annata con qualche problema di troppo al momento. L’infortunio patito alla caviglia sinistra nell’appuntamento di Calgary (Canada) in Coppa del Mondo  ha influenzato decisamente le sue prestazioni. Nonostante questo la classe cristallina dell’azzurra è tale da averla condotta ad un brillante secondo posto nei 500 metri a Shanghai (Cina) battuta soltanto dalla citata Christie. Un riscontro, confermato con l’ingresso in finale sulla stessa distanza a Gangneung (Corea del Sud), anche qui con scorrettezze subite nel corso della semifinale.

L’amata pista di casa potrebbe dunque regalare al nostro “Angelo Biondo” un riscatto andando in caccia del sesto successo nell’overall (oro nei 2008, 2009, 2011, 2012 e 2013). Un proposito non così distante dalla realtà, conoscendo le grandi qualità morali della valtellinese.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina facebook Arianna Fontana

Lascia un commento

Top