Sci di fondo, Coppa del Mondo Lillehammer 2016: Federico Pellegrino prova a rompere il tabù norvegese

Pellegrino-Pagina-FB-Pellegrino.jpg

Inizia domani con due sprint a tecnica classica la tre giorni di gare in programma sulle nevi di Lillehammer. La prova multistage proseguirà sabato con due gare a skating sui 5 km per le donne e 10 km per gli uomini. Gran finale domenica con le due pursuit in alternato che decreteranno il vincitore della mini corsa a tappe.

NORVEGIA INDIGESTA Sulle nevi norvegesi Federico Pellegrino non ha mai rubato l’occhio. Il vincitore della coppetta di specialità della passata stagione nelle sprint disputate tra Drammen, Oslo e Lillehammer ha ottenuto come miglior risultato un 17° posto nel 2011. Due i motivi principali di questo dato: il primo riguarda la prevalenza di prove in alternato (anche domani sarà così), il secondo riguarda l’alta competitività degli atleti di casa, presenti in massa nelle tappe casalinghe. Le buone sensazioni di Ruka e lo status internazionale acquisito nelle ultime stagioni anche nella tecnica meno congeniale potrebbero tuttavia permettere all’azzurro di migliorare il suo ruolino di marcia.

PADRONI DI CASA FAVORITI 30 elementi pronti a non lasciar nulla gli avversari. Sia al maschile che al femminile i sudditi di Re Harald V partono con i favori del pronostico. Petter Northug, Finn Hågen Krogh, Emil Iversen, Eirik BrandsdalSondre Turvoll Fossli dovranno prima di tutto fare i conti con il loro connazione Johannes Hoesflot Klaebo, rivelazione pochi giorni fa a Ruka. Da tenere d’occhio anche Paal Golberg, tornato alla vittoria sempre in Finlandia e vincitore a Lillehammer nel 2014 e nel 2013. In campo femminile Ingvild Flugstad Oestberg, Maiken Caspersen FallaHeidi Weng proveranno a ‘riscattare’ la sconfitta subita a Ruka da Stina Nilsson. Attesa a un salto di qualità rispetto alla sprint finlandese anche Marit Bjoergen. 

Il programma del fine settimana 

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top