NBA 2016/17: i risultati di giovedì 1 dicembre. Clippers, che colpo! Travolti i Cavs. Harden spaziale, Warriors ko all’overtime

basket-nba-curry-durant-green-golden-state.jpg

Ben sei partite valide per la regular season dell’NBA 2016/17 sono state disputate nella notte italiana.

Pullulano le emozioni all’Oracle Arena tra i Warriors e i Rockets. Sono necessari due overtime per sancire il vincitore di uno dei match finora più entusiasmanti della regular season. A prevalere sono gli ospiti, guidati da uno spaziale James Harden, autore di una fantastica tripla doppia (29 punti, 14 rimbalzi, 13 assist) che regala a Houston un successo pesantissimo (132-127), a dispetto dei 39 punti di Kevin Durant e dei 28 di Steph Curry. Decisivo un flagrant foul di Draymond Green poco dopo la tripla di Harden che rompe gli equilibri nel secondo OT.

La più grande sorpresa della serata si materializza alla Quicken Loans Arena, dove i Clippers non hanno pietà dei malcapitati Cavaliers e li travolgono con un eloquente  94-113, trascinati dalle prodezze di Chris Paul (16 punti, 6 rimbalzi, 9 assist), dallo strapotere fisico di DeAndre Jordan (15 rimbalzi) e dalle triple di J.J. Redick (4/6 il suo score oltre la linea dei 3 punti). Tra i Cavs si salva soltanto Kyrie Irving, autore di 28 punti con 8/19 dal campo, mentre Lebron James non va oltre i 16 punti con un mediocre 5/14.

Gli Hornets di Marco Belinelli hanno la meglio sui Mavs (97-87), sempre più in crisi a causa della prolungata assenza di Dirk Nowitzki e costretti a capitolare nonostante l’ottima prova di Harrison Barnes (17 punti e 9 rimbalzi). Per il Beli 8 punti in 20 minuti nella serata super di Kemba Walker (18 punti) di Nicolas Batum (12 punti e 9 rimbalzi). Emozioni a raffica a Memphis, dove un portentoso Marc Gasol (25 punti) rimonta praticamente da solo i Magic e realizza i tiri liberi della vittoria dei suoi Grizzlies al fotofinish per 95-94, vanificando la prestazione sontuosa di Eric Fournier (28 punti) e Nikola Vucevic (18 punti).

Altrettanto vibrante è la contesa della Vivint Smart Home Arena, dove gli Heat, trascinati dai 27 punti di Zoran Dragic e dai 10 rimbalzi di Hassan Whiteside, tengono a bada il tentativo di rimonta nel finale dei Jazz, abbozzato grazie ad uno strepitoso Gordon Hayward, autore di 32 punti ma anche della tripla e del “jump shot” falliti negli ultimi 30 secondi, che avrebbero potuto consegnare la vittoria ai padroni di casa, sconfitti così 111-110. Fanno festa anche i Bucks, che si prendono letteralmente gioco dei Nets approfittando della serata di grazia di Giannis Antetokounpo (23 punti, 8 rimbalzi e 8 assist) e Jabari Parker (22 punti con 9/14 dal campo).

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Charlotte Hornets-Dallas Mavericks 97-87

Brooklyn Nets-Milwaukee Bucks 93-111

Cleveland Cavaliers-Los Angeles Clippers 94-113

Memphis Grizzlies-Orlando Magic  95-94

Utah Jazz-Miami Heat 110-111

Golden State Warriors-Houston Rockets 127-132 (2OT)

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top