Badminton, Yonex Italian International: impresa di Indra Bagus Ade Chandra! I risultati di mercoledì 14 dicembre

chandrafiba-e1457356015366.jpg

Va in archivio una nuova giornata di spettacolo ad Ostia, in occasione dell’edizione 2016 dello Yonex Italian International di badminton. Molte sfide ricche di spettacolo hanno animato il PalaPellicone, con gli italiani grandi protagonisti. Andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio le prestazioni dei rappresentanti del Bel Paese nel day2.

SINGOLARE MASCHILE: si chiude al primo turno l’avventura di Rosario Maddaloni, eliminato dal tedesco Kai Schaefer con il punteggio di 21-17, 21-15, mentre Indra Bagus Ade Chandra supera 21-15, 21-7 lo svedese Mattis Borg, prima di compiere l’impresa contro lo spagnolo Pablo Abian, numero 2 del seeding, sconfitto per 21-11, 21-14. Cade anche il numero 1 del torneo, il taiwanese Hsu Jen Hao, sbattuto fuori dallo svedese Felix Burestedt per 21-10, 21-17.

DOPPIO MASCHILE: lottano per ben tre set Rosario Maddaloni e Giovanni Greco, che però vengono superati dai tedeschi Bjarne Geiss e Fabian Holzer con il punteggio di 21-16, 19-21, 21-15. Stessa sorte per le coppie composte da Fabio Caponio/Matteo Bellucci e Lukas Osele/Kevin Strobl, eliminate rispettivamente dal duo franco-bulgaro Toma Popov/Philip Shishov (21-13, 21-16) e da quello polacco Adam Cwalina-Pawel Pietryja (21-11, 21-9). Indra Bagus Ade Chandra e Wisnu Haryo Putro si sono invece imposti 21-17, 21-18 sul tedesco Nikolaj Persson e sullo svizzero Oliver Schaller.

DOPPIO FEMMINILE: Giulia Fiorito si ferma al primo turno insieme alla maltese Fiorella Marie Sadowski, per via della sconfitta (21-11, 21-12) maturata contro le bielorusse Anastasiya Cherniavskaya e Krestina Silich. Va meglio a Silvia Garino e Lisa Iversen, che riescono ad avere ragione 21-19, 16-21, 21-13 delle bulgare Mihaela Cholakova e Rumiana Ivanova, prima di arrendersi 21-11, 21-10 alle olandesi Cheryl Seinen e Iris Tabeling.

Foto: FIBa

gianni.lombardi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top