Volley, SuperLega – Stasera la nona giornata: Modena e Civitanova battaglia al vertice, Trento big match con Verona, Perugia cerca riscatto

Orduna-Modena-Volley-Roberto-Muliere.jpg

Nuovo turno infrasettimanale per la SuperLega che questa sera scenderà in campo per la nona giornata. Il massimo campionato italiano di volley maschile è giunto a un momento importante del girone d’andata: Modena è capolista solitaria con un punto di vantaggio su Civitanova e tre lunghezze di margine su Trento che però deve ancora recuperare una partita mentre l’altra favorita Perugia ha perso tre big match consecutivi e ormai è attardata di nove punti dalla vetta.

 

I Campioni d’Italia sono attesi dal PalaPanini in una serata particolare per il pubblico giallo che nel weekend ha dovuto dare l’addio ad Antonio Barone. I Canarini si troveranno di fronte l’arrembante Monza, reduce dal successo casalingo contro Ravenna e che ha ritrovato il palleggiatore titolare Jovovic.

I ragazzi di Piazza, però, dopo aver stampato otto vittorie consecutive, partiranno con tutti i favori del pronostico per confermarsi al vertice della SuperLega anche se verosimilmente dovranno fare a meno di Earvin Ngapeth che sta soffrendo di un fastidio al gomito. Non sarà facile emergere senza la stella francese ma ci sono tutte le carte in regola per strappare i tre punti con un Luca Vettori così in forma in diagonale con Orduna, la coppia centrale Holt-Le Roux di così elevata sostanza e il buon apporto di capitan Petric e probabilmente di Massari.

 

Civitanova risponderà invece dall’ostico campo di Ravenna. Il Pala De André non sarà facilmente espugnabile dalla Lube, reduce dal rimontone contro Perugia e che non vuole farsi sfuggire Modena. I romagnoli hanno invece perso a Monza l’ennesimo tie-break dopo quelli lasciati contro le corazzate Modena e Perugia.

È proprio l’ottimo atteggiamento di Torres e compagni che può mettere paura ai ragazzi di Blengini ma l’assenza per infortunio di Lyneel si farà sicuramente sentire. Dall’altra parte della rete i soliti Osmany Juantorena e Tsvetan Sokolov dovranno essere gli uomini in più per infilare la nona vittoria consecutiva.

 

Il big match sarà però quello tra Verona e Trento. I dolomitici, attardati di soli tre punti dalla vetta ma con una partita da recuperare, faranno visita agli scaligeri che sono letteralmente crollati a Modena e ora sono quarti in classifica. Servirà un deciso cambio di atteggiamento da parte dei ragazzi di Giani se vorranno impensierire la lanciatissima banda Lorenzetti.

Tra l’altro Verona è in apprensione per la condizione fisica di Uros Kovacevic: dovrà stringere i denti per scendere in campo e dare il proprio contributo ai compagni. Atteso scontro diretto tra l’opposto Djuric, ex della partita, e la novità Gabriele Nelli che dopo tre partite da urlo ha avuto una battuta d’arresto contro Milano. Capitan Lanza e Tine Urnaut gli altri uomini in più per Trento insieme al palleggiatore Simone Giannelli che duellerà con Michele Baranowicz.

 

Perugia dovrà invece rialzarsi prontamente dopo aver perso tutti i big match giocati nell’ultima settimana. C’è aria pesante in casa Block Devils, si vociferava del possibile esonero di Kovac, patron Sirci ha criticato Ivan Zaytsev e compagni che ora dovranno rispondere davanti al proprio pubblico contro Molfetta. I pugliesi sono assolutamente alla portata di Perugia ma non dovranno essere sottovaluti: sono reduci da una vittoria, in panchina è tornato coach Gulinelli, l’opposto Giulio Sabbi avrà voglia di rivalsa. Per la corazzata dello Zar (ancora impiegato da opposto in attesa del pieno rientro di Atanasijevic), De Cecco, Podrascanin, Birarelli, Russell, Berger c’è solo la vittoria.

 

Piacenza non vuole più fermarsi e a Vibo Valentia cerca la sesta vittoria consecutiva che permetterebbe agli emiliani di risalire nuovamente la classifica. Hernandez-Hierrezuelo con Marshall di banda partono con tutti i favori del pronostico e non vogliono fermarsi sul più bello.

Padova, dopo il clamoroso scivolone casalingo contro Vibo, sarà impegnata sul campo di Milano che sta affrontando un periodo difficile. Possibile che i meneghini recuperino Starovic e allora le carte in tavola potrebbero cambiare anche se la caparbietà degli uomini di Baldovin, trascinati dai soliti Fedrizzi, Maar, Shaw e Giannotti potrebbe essere superiore.

Sfida di bassa classifica tra Latina e Sora, entrambe a caccia della seconda vittoria stagionale. Derby laziale tra gli uomini di Bagnoli, coach più vincente del volley italiano che si troverà di fronte il fratello sulla panchina della neopromossa.

 

Di seguito il programma dettagliato della nona giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile:

MERCOLEDÌ 9 NOVEMBRE:

20.30   Azimut Modena vs Gi Group Monza (diretta streaming su Lega Volley Channel)

20.30   Sir Safety Conad Perugia vs Exprivia Molfetta (diretta streaming su Lega Volley Channel)

20.30   Calzedonia Verona vs Diatec Trentino (diretta streaming su Lega Volley Channel)

20.30   Top Volley Latina vs Biosì Indexa Sora (diretta streaming su Lega Volley Channel)

20.30   Bunge Ravenna vs Cucine Lube Civitanova (diretta streaming su Lega Volley Channel)

20.30   Revivre Milano vs Kioene Padova (diretta streaming su Lega Volley Channel)

20.30   Tonno Callipo Vibo Valentia vs LPR Piacenza (diretta streaming su Lega Volley Channel)

 

Lascia un commento

Top