Volley, SuperLega – Ottava giornata da big match: Perugia a Civitanova, Modena sfida Verona! Trento alla finestra, cambia la classifica?

Juantorena-Civitanova-Champions-League.jpg

Grande domenica per la SuperLega che vivrà un’ottava giornata da urlo. Siamo a un momento determinante per il massimo campionato italiano di volley maschile: due scontri diretti in programma che potrebbero indirizzare l’andamento della prima parte di stagione.

 

Occhi puntati sul big match tra Civitanova e Perugia con l’Eurosuole Forum già sold out da tempo: ovunque vadano i Block Devils è sempre delirio. Merito indubbiamente della cavalcata olimpica in cui Ivan Zaytsev è stato grande protagonista. Oggi lo Zar si presenterà da avversario contro la sua ex Lube, ultima squadra con cui ha giocato in Italia prima di trasferirsi in Russia e con cui ha anche vinto uno scudetto.

Perugia è però in crisi nera: ha perso per 3-1 i due scontri diretti contro Trento e Modena nell’ultima settimana, il patron Sirci ha già accusato la squadra e in particolar modo Zaytsev (non sta giocando come dovrebbe e come ci si aspettava), la vetta della classifica è già lontana 7 punti (occupata proprio da Civitanova e Modena). Un eventuale ko comprometterebbe la regular season già a metà del girone d’andata e soprattutto scalderebbe gli animi in spogliatoio.

Nel remake dell’ultima semifinale scudetto (vinta dagli umbri) servirà il miglior Zaytsev, atteso da un pronto riscatto. Dovrebbe giocare da opposto fin dal primo pallone ma ormai Aleksandar Atanasijevic è pronto per fare definitivamente il proprio rientro: il serbo avrà l’occasione di mettersi in luce per qualche scambio anche se non dovrebbe avere ancora nelle gambe la possibilità di giocare un’intera partita. Altro ex della partita sarà il centrale Marko Podrascanin, il giocatore più in forma per Perugia che sarà affiancato da Emanuele Birarelli. De Cecco in cabina di regia, Russell e Berger gli schiacciatori in partenza.

Chicco Blengini partirà favorito alla guida dei suoi ragazzi anche se dall’altra parte della rete conoscono bene il suo metodo di lavoro e la sua tattica di gioco, applicate anche in Nazionale. Civitanova è reduce da sette vittorie consecutive, ha perso solo un punto contro Padova e sembra lanciatissima ma questo sarà il primo big match stagionale per i biancorossi che non vogliono sbagliare l’appuntamento, soprattutto davanti al proprio pubblico.

Osmany Juantorena sarà naturalmente l’uomo in più, pronto per lo scontro diretto con Ivan Zaytsev che manca ormai da tre anni, dopo un’estate di passione insieme con la Nazionale. La Pantera sarà affiancata da Cebulj o Kalibersa (unico ballottaggio), Christenson-Sokolov la diagonale opposta, Stankovic e Candellaro al centro.

 

È una giornata spettacolare perché c’è un altro scontro d’alta quota tra la capolista Modena e Verona, terza forza del nostro campionato distaccata di soli due punti dalla vetta. La Calzedonia ha in mano la clamorosa occasione per scavalcare i Campioni d’Italia: dopo nove giornate sarebbe davvero un colpaccio per la squadra di coach Giani, molto ambiziosa e ora tutta da scoprire contro le grandi, mai affrontate in questa stagione.

Il PalaPanini sogna una notte in solitaria in testa alla classifica (deve sperare in un passo falso di Civitanova) è proverà a placare le velleità degli scaligeri. Uros Kovacevic è in formissima, Mitar Djuric ha preso confidenza con la nuova maglia, i muri di Aidan Zingel si fanno sempre sentire, la regia di Michele Baranowicz sta salendo di livello, Stefano Mengozzi sta sbalordendo tutti ed è per questi motivi che Verona può davvero crederci. Ai Canarini serviranno tutta la classe di Earvin Ngapeth, il buon apporto di Luca Vettori, la solidità di capitan Petric e soprattutto che i centrali (Holt e Le Roux in pole position questa volta) fermino gli attacchi avversari.

 

Trento è alla finestra, distaccata di tre punti dalla vetta della classifica (ma con un incontro da recuperare, la sfida a Piacenza in programma il 17 novembre). I vicecampioni d’Europa possono così approfittare dei due big match di giornata per portarsi ulteriormente avanti visto che l’incontro casalingo contro Milano è assolutamente alla portata dei dolomitici, ormai da due settimane entrati in tour de force micidiale.

Dopo aver sconfitto Perugia e rischiato contro Ravenna, i ragazzi di Lorenzetti si affideranno nuovamente alla diagonale giovane Giannelli-Nelli per superare i meneghini, pronti a recuperare la regia di Sbertoli ma ancora senza Starovic e Skrimov. Dovrebbe essere concesso un turno di riposo a capitan Lanza (di banda Urnaut e Antonov), Milano deve assolutamente provare a sbloccarsi visto il filotto di negatività in cui è entrato.

 

Già detto degli impegni delle cinque squadre più forti della nostra SuperLega, l’ottava giornata regalerà altre quattro partite assolutamente interessanti.

L’ottima Piacenza, reduce da quattro vittorie consecutive e con l’assetto cubano a fare la differenza (la diagonale Hierrezuelo-Hernandez con Marshall di banda), affronterà Latina che si è affidata a coach Daniele Bagnoli, uomo da 8 scudetti e 5 Champions League in carriera. Attenzione alla voglia di far bene da parte di Fei e compagni che, dopo essersi sbloccati in settimana vincendo la prima partita stagionale, vorranno replicarsi.

Padova è sesta, ha iniziato meravigliosamente questo campionato, ha già affrontato tutte le big e può sognare a occhi aperti. La sfida casalinga contro il fanalino Vibo Valentia è assolutamente alla portata dei ragazzi di Baldovin che con Shaw, Giannotti, Maar e Fedrizzi possono addirittura scavalcare Perugia se gli umbri dovessero perdere oggi!

Bella sfida tra Monza e Ravenna. I brianzoli ritrovano finalmente il palleggiatore Jovovic ma dovranno fare ancora meno degli opposti Hirsch e Raic. I romagnoli possono cogliere una vittoria importante in uno scontro diretto che sa già di playoff: Torres e Lyneel dovranno martellare al meglio.

Chiude il programma il match tra Molfetta (Gulinelli nuovo coach) e la neopromossa Sora: incontro di bassa classifica, entrambe sono a caccia di un successo importante. Sabbi e compagne favoriti contro la volitiva compagine laziale.

 

Di seguito il programma dettagliato dell’ottava giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile:

DOMENICA 6 NOVEMBRE:

18.00     Azimut Modena vs Calzedonia Verona (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Diatec Trentino vs Revivre Milano (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Exprivia Molfetta vs Biosì Indexa Sora (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Kioene Padova vs Tonno Callipo Vibo Valentia (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Gi Group Monza vs Bunge Ravenna (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     LPR Piacenza vs Top Volley Latina (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.10     Cucine Lube Civitanova vs Sir Safety Conad Perugia (diretta tv su RaiSport1)

 

Lascia un commento

Top