Volley, SuperLega – Decima giornata: Trento-Civitanova, scontro al vertice! Modena cerca riscatto, il debutto di Bernardi e Zaytsev a Monza!

Trento-volley-SuperLega.jpg

La SuperLega è attesa da una scoppiettante decima giornata che rivoluzionerà la classifica e metterà sicuramente ulteriore pepe al massimo campionato italiano di volley maschile.

Occhi puntati a Trento dove i padroni di casa affrontano Civitanova nello scontro tra la seconda della classe e la capolista. I dolimitici inseguono la Lube a due punti di distanza, ma devono ancora recuperare il match con Piacenza (giovedì 17 novembre). Si affrontano le uniche due squadre imbattute del campionato: 8 vittorie consecutive per i ragazzi di Lorenzetti che hanno lasciato per strada solo un punto (3-2 a Padova), 9 successi filati per gli uomini di Chicco Blengini che invece hanno concesso due punti (i tie-break con Padova e Perugia).

È uno scontro che potranno permettere a Civitanova di prendere il largo oppure a Trento di agguantare la testa in vista del recupero dove creare il solco sul finire del girone d’andata. Sarà uno spartiacque importante per la SuperLega, quello che è certo è che ci sarà grande spettacolo tra due formazioni di altissima qualità, solide in tutte i fondamentali, con grandi campioni in campo.

 

Prova del nove per il giovane opposto Gabriele Nelli che, dopo aver brillato nelle ultime uscite e aver surclassato anche Zaytsev, se la dovrà vedere con il fortissimo bulgaro Tsvetan Sokolov, giocatore che è abituato a macinare punti su punti. I due saranno serviti rispettivamente da Simone Giannelli e Micah Christenson, due maestri della cabina di regia, con due stili molto diversi tra loro.

La stella sarà indubbiamente Osmany Juantorena, Pantera che ha potuto riposare a metà nell’ostico turno infrasettimanale contro Ravenna mentre dall’altra parte Filippo Lanza, suo compagno di reparto in Nazionale, ha giocato un grande big match contro Verona. L’ago della bilancia potrebbe passare proprio da loro due, affiancati rispettivamente da Cebulj/Kaliberda e da Urnaut. Attenzione alla fase offensiva di entrambe le formazioni che sono solite battere molto bene.

 

Modena, appaiata a Trento in classifica, proverà a sfruttare l’esito del big match dopo il clamoroso scivolone casalingo contro Monza. I Campioni d’Italia ripartiranno da Molfetta, squadra capace in settimana di costringere Perugia al tie-break.

I Canarini devono prontamente rialzarsi dopo la prima sconfitta casalinga, dovrebbero recuperare Earvin Ngapeth che aveva risentito di un problema al gomito, schierando così la formazione tipo con Luca Vettori opposto (atteso il duello con Giulio Sabbi a cui i pugliesi si affidano totalmente) in diagonale con Santi Orduna, al centro Max Holt e Kevin Le Roux (Matteo Piano alla finestra), capitan Nemanja Petric di banda, Salvatore Rossini il libero.

I ragazzi di Piazza non possono lasciare ulteriori punti per strada ma dovranno prestare particolare attenzione alla volontà di emergere dei ragazzi di Gulinelli, ritornato sulla panchina e già capace di portare a casa 4 punti in due partite: ora cerca il miracolo.

 

La curiosità della domenica è però il ritorno in Italia di coach Lorenzo Bernardi che debutterà nel nostro massimo campionato dopo due esperienze in Serie A2 e B1 prima della avventure in Polonia e Turchia. Mister Secolo ha avuto in dote la panchina di Perugia dopo che il vulcanico patron Sirci ha deciso di esonerare Boban Kovac, reduce dalle sconfitte nei tre big match giocati e dal sofferto successo casalingo con Molfetta.

I Block Devils sono attesi dalla temutissima trasferta di Monza, su di giri dopo aver espugnato il PalaPanini nel turno infrasettimanale. I brianzoli hanno ritrovato completamente Jovovic e Hirsch, Fromm è in grandissima forma e sognano un nuovo scalpo da urlo. Ivan Zaytsev e compagni, però, non vogliono starci e devono riprendere a girare nel modo giusto per non compromettere ulteriormente una classifica che già piange. Guardando le posizioni è davvero uno scontro diretto: quinta contro sesta, separate solo da un punto in favore degli umbri.

La panchina del giocatore più forte della storia del volley scotta e non sarà facile ottenere subito il risultato alla guida di una squadra che deve ancora registrarsi negli automatismi. Aleksandar Atanasijevic ormai è rientrato a pieno, è stato lui a decidere la sfida con Molfetta vista l’assenza dello Zar che però dovrebbe avere recuperato dal virus e dovrebbe essere in campo da schiacciatore accanto ad Aaron Russell, al centro il solito ballottaggio tra Birarelli, Buti e Podrascanin, De Cecco il palleggiatore.

 

Cerca di rialzarsi anche Verona che, dopo essere stata asfaltata per 3-0 da Modena e Trento, proverà a tornare al successo affrontando Vibo Valentia davanti al proprio pubblico. I ragazzi di Giani devono riprendersi mentalmente ma l’avversario di turno è reduce da due motivanti vittorie e non sarà facilmente superabile. Baranowicz e Djuric dovranno scatenarsi, da valutare se Uros Kovacevic riuscirà a giocare fin dal primo pallone.

Attesissimo derby emiliano-romagnolo tra Piacenza e Ravenna: i ragazzi di Gulinelli hanno clamorosamente perso in Calabria interrompendo il filotto di cinque successi consecutivi, i giallorossi invece stanno perdendo troppe sfide al tie-break e ora cercano una vittoria piena di prestigio. Hierrezzuelo, Hernandez e Marshall contro Torres, in attesa di vedere se Leyneel potrà giocare.

Padova ha perso a sorpresa le ultime due sfide dopo un eccellente avvio di stagione, cercherà i tre punti sul campo di Latina che vuole migliorare la propria classifica dopo l’arrivo di Daniele Bagnoli. Completa il programma il match tra Sora e Milano, il fanalino di coda ospita i meneghini che partono favoriti dopo aver ritrovato Sbertoli e Skrimov, rientrato dall’operazione al rene per l’asportazione di un tumore.

 

Di seguito il programma dettagliato della decima giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile:

DOMENICA 13 NOVEMBRE:

18.00     Diatec Trentino vs Cucine Lube Civitanova (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Calzedonia Verona vs Tonno Callipo Vibo Valentia (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Exprivia Molfetta vs Azimut Modena (diretta tv su RaiSport1)

18.00     Top Volley Latina vs Kioene Padova (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Gi Group Monza vs Sir Safety Conad Perugia (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     LPR Piacenza vs Bunge Ravenna (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Biosì Indexa Sora vs Revivre Milano (diretta streaming su Lega Volley Channel)

 

(foto pagina Facebook Trento Volley)

Lascia un commento

Top