Volley, SuperLega – 12^ giornata: Perugia passeggia su Verona. Show Zaytsev al servizio, la panchina di Giani traballa

Ivan-Zaytsev-Perugia-Verona.jpg

Perugia non si ferma più da quando è arrivato coach Lorenzo Bernardi e asfalta Verona con un netto 3-0 (25-13; 25-23; 25-14) nella dodicesima giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile.

I Block Devils rafforzano la quarta posizione in classifica e agganciano Modena che alle 18.00 scenderà in campo nell’altro big match contro Piacenza. C’è stata partita solo nel secondo set quando gli umbri hanno dilapidato un vantaggio di una decina di punti, lottando nel finale contro gli scaligeri. Per il resto un dominio totale di Perugia che ha letteralmente strapazzato Verona, apparsa in totale difficoltà.

 

I ragazzi di Giani, che si ritrovava di fronte Bernardi dopo i trionfi con la Generazione dei Fenomeni, incappano così nella quinta sconfitta consecutiva: un quadruplo 3-0 contro le big del campionato e il tie-break perso contro Vibo Valentia. Ora la panchina di Andrea scricchiola in maniera importante dopo che due settimane fa era arrivato anche Angelo Frigoni nel ruolo di Direttore Tecnico.

Perugia è stata superiore in tutti i fondamentali: 10 muri, 6 aces, attacchi ficcanti e precisi che hanno messo in ginocchio i padroni di casa. Sugli scudi uno strepitoso Ivan Zaytsev, autore di 18 punti (tra cui 5 aces, il servizio dello Zar è tornato dopo un paio di mesi di assenza dagli show olimpici). Ha giocato da schiacciatore affiancato da Alex Berger (Aaron Russell non è stato recuperato). Aleksandar Atanasijevic opposto da 12 punti in diagonale con Luciano De Cecco, al centro Emanuele Birarelli (6) e Marko Podrascanin (10).

Verona ha schierato il sestetto tipo con Baranowicz-Djuric, Kovacevic-Ferreira, Anzani-Zingel, Giovi libero ma c’è stato davvero poco da fare. I veneti rimangono al sesto posto e ora rischiano il sorpasso da parte di Monza che alle 18.00 sarà impegnata contro Trento.

 

# SQUADRA PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
1. Civitanova 28 11 10
2. Trento 27 11 9
3. Modena 25 11 9
4. Perugia 25 12 9
5. Piacenza 21 11 8
6. Verona 19 12 6
7. Monza 18 11 6
8. Padova 14 12 4
9. Vibo Valentia 12 11 4
10. Sora 11 12 4
11. Ravenna 11 11 3
12. Molfetta 11 11 3
13. Milano 8 11 2
14. Latina 7 11 2

 

(foto Roberto Muliere)

Lascia un commento

Top