Volley, SuperLega – 12^ giornata: Civitanova, Trento e Modena sfida a distanza per la vetta. Verona-Perugia il big match!

Modena-volleySuperLega.jpg

Il girone d’andata della SuperLega vivrà un momento fondamentale questa domenica quando si disputerà la dodicesima giornata, la penultima prima del giro di boa per il massimo campionato italiano di volley maschile.

È lotta aperta per il primo posto: Civitanova ha un punto di vantaggio su Trento e tre lunghezze di margine su Modena, le tre corazzate si sfideranno a distanza per provare a sovvertire la classifica.

 

Sulla carta la Lube ha il compito più agevole contro Molfetta anche se i pugliesi hanno sconfitto i Campioni d’Italia due settimane fa e si sono rialzati dopo l’arrivo del nuovo coach. Blengini potrà però fare affidamento sull’intera formazione per placare le velleità di Giulio Sabbi e compagni.

Il miglior marcatore in tutto Europa se la dovrà vedere con Tsvetan Sokolov, ritornato ottimamente dopo l’infortunio come ha testimoniato l’ultima uscita contro Verona, match vinto che ha permesso ai biancorossi di tornare al comando delle operazioni.

Osmany Juantorena dovrà trascinare come sempre i suoi, intendendosi al meglio con Micah Christenson, sfruttando tutta la sua potenza affiancato da Cebulj o Kaliberda. Se Blengini dovesse decidere di operare un po’ di turnover allora spazio a Kovar, con al centro Candellaro al posto di Cester che ha giocato le ultime partite.

 

Trento proverà ad approfittare di un eventuale passo falso della capolista per tornare in testa dopo aver abbandonato il primo posto la scorsa settimana: le due sconfitte consecutive contro Piacenza (nel recupero) e contro Modena (al tie-break) hanno tolto un po’ di sicurezza alla squadra di coach Lorenzetti che vorrà immediatamente rialzarsi la testa.

I dolomitici si troveranno di fronte l’arrembante Monza, attuale settima forza della classifica e capace di battere Modena al PalaPanini. Il sestetto quasi tutto italiano capitanato da Lanza accanto a Urnaut (potrebbe però essersi spazio per Antonov al posto di Pippo) con la diagonale Giannelli-Nelli, l’ottimo Mazzone al centro e il libero Colaci dovrà impegnarsi per avere la meglio su Hirsch, Fromm, Jovovic, il terzetto di lusso a disposizione di Falasca.

 

Modena, invece, avrà sulla carta l’impegno più complesso nel derby con la lanciatissima Piacenza, reduce da otto vittorie nelle ultime nove uscite e risalita fino al quinto posto in classifica, a sole quattro lunghezze di distanza proprio dai Canarini. Si preannuncia un match altamente spettacolare ed equilibrato: da una parte il trio cubano Hierrezuelo, Hernandez e Marshall dall’altra le magie di Ngapeth, la solidità di Vettori, le stampatone di Holt e Le Roux (o Piano). Probabilmente non dovremo vedere Samuele Papi da libero titolare, perché è stato recuperato Manià.

Modena non vuole perdere il contatto con Civitanova e Trento ma non sarà facile avere la meglio sull’esplosività dei ragazzi di Giuliani, autentica mina vagante e probabilmente la squadra più in forma dell’intero campionato.

 

L’altro incontro di cartello sarà quello tra Perugia e Verona. Bernardi contro Giani in un revival da Generazione dei Fenomeni, per la prima volta contro su una panchina. Lorenzo ha iniziato al meglio la sua avventura con i Block Devils, Andrea è invece reduce da quattro sconfitte consecutive e la sua panchina è traballante. Un ko odierno potrebbe costare carissimo a Giani che si affiderà a Kovacevic e Djuric per uscire da una crisi nera (difficilmente giocherà il neo acquisto Randazzo).

Ivan Zaytsev di banda, Atanasijevic opposto, De Cecco in regia, forse il recupero dello schiacciatore Russell, Podrascanin e Birarelli al centro. Queste le armi di Perugia che proverà a scardinare la ricezione di Verona, a caccia di quei tre punti che servono per conservare il quarto posto e magari avvicinare Modena se dovesse perdere contro Piacenza. Verona invece cerca il riscatto e punti per non perdere ulteriormente terreno.

 

Lo scontro diretto tra Vibo Valentia e Ravenna (separate da un punto) vale la qualificazione alla Coppa Italia, il match tra i fanalini di coda Latina (Bagnoli dovrebbe recuperare Fei) e Milano (senza Hoag, diagonale degli schiacciatori tutta da rivedere) permetterà alla vincente di rimanere ancora in corsa per un posto nel torneo a cui potranno partecipare solo le migliori 12 della classifica al termine del girone d’andata.

 

Di seguito il programma dettagliato della dodicesima giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile:

Biosì Indexa Sora vs Kioene Padova          3-2 (18-25; 25-15; 25-27; 25-20; 19-17)

DOMENICA 27 NOVEMBRE:

16.00     Calzedonia Verona vs Sir Safety Conad Perugia (diretta tv su RaiSport1 dalle ore 16.30)

18.00     Cucine Lube Civitanova vs Exprivia Molfetta (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Diatec Trentino vs Gi Group Monza (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Revivre Milano vs Top Volley Latina (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     LPR Piacenza vs Azimut Modena (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00     Tonno Callipo Vibo Valentina vs Bunge Ravenna (diretta streaming su Lega Volley Channel)

 

Lascia un commento

Top