Volley, SuperLega – 11^ giornata: Civitanova capolista solitaria, Modena batte Trento nel big match!

Trento-volley-SuperLega.jpg

La SuperLega cambia nuovamente la capolista al termine della decima giornata: Civitanova si impadronisce del primato del massimo campionato italiano di volley maschile con 28 punti, seguita a un punto da Trento e a tre lunghezze da Modena.

 

Sono stati proprio i Campioni d’Italia a vincere il big match di giornata, infliggendo a Trento la seconda sconfitta nel giro di tre giorni. I dolomitici, che giovedì sera hanno perso a Piacenza l’occasione di andare in fuga e oggi hanno perso il primo posto, sono caduti al PalaPanini al tie-break al termine di un incontro davvero spettacolare, intenso, combattuto, con cartellini, capovolgimenti di fronte, giocate sbalorditive e grande agonismo, uno spot per tutta la SuperLega, come sempre quando si affrontano le corazzate.

I Canarini tornano così al successo dopo le due sconfitte contro Monza e Molfetta, un successo arrivato in concomitanza con il rientro a tempo pieno di Earvin Ngapeth che sembra aver sistemato i problemi al gomito e ha sfoderato una performance sbalorditiva, chiudendo l’incontro con 19 punti (3 muri). Bene anche l’opposto Luca Vettori (17, 3 aces, 2 muri). Sono stati loro due, insieme ai centrali Max Holt (11, 3 muri e 3 aces) e Kevin Le Roux (10, 4 aces).

Trento ha sempre rimontato gli avversari ma non è riuscita a piazzare la zampata vincente. Simone Giannelli (7 punti personali) ha mandato in doppia cifra capitan Lanza (13), Nelli (12), Urnaut (12, 4 muri) e il centrale Mazzone (10, 4 muri).

 

Civitanova ha letteralmente surclassato Verona, dominando l’altro incontro di cartello con un netto 3-0 (i primi due parziali chiusi al 15 la dicono davvero tutto). La Lube ha dato un’importante prova di forza asfaltando gli scaligeri e rialzandosi immediatamente dopo il ko occorso settimana scorsa nel big match contro Trento.

I ragazzi di Chicco Blengini hanno inflitto una sonora lezione agli uomini di Andrea Giani, a cui non è bastato l’arrivo in settimana del DT Angelo Frigoni. A suonare la carica è stato un sontuoso Osmany Juantorena da 16 punti, doppia cifra anche per l’opposto Tsvetan Sokolov (12) in campo nonostante l’infortunio della scorsa settimana e per il centrale Dragan Stankovic (10) affiancato da Enrico Cester (8). L’ottima prova in regia di Micah Christenson completa il quadro di un incontro mai stato in discussione, non sono stati sufficienti i 15 punti di Uros Kovacevic.

 

Piacenza infila l’ottava vittoria nelle ultime nove partite e sale momentaneamente al quarto posto in classifica, in attesa del recupero tra Perugia e Latina. Gli emiliani espugnano Padova senza particolari problemi, approfittando dell’assenza del palleggiatore Shaw che ha messo in ginocchio i ragazzi di Baldovin a cui non sono bastati i 17 punti di Giannotti. A dettare legge Leo Marshall (14 punti, 6 punti) e il solito Ramos Hernande (14), in campo ancora Samuele Papi da libero.

Ravenna è tornata al successo, vincendo lo scontro diretto di fondo classifica con Milano: un 3-0 fondamentale per coltivare ambizioni di playoff, 14 punti di Torres e 13 di Grozdanov. I meneghini, nonostante il ritorno di Starovic (11), non sono riusciti a contenere la furia dei romagnoli.

Colpaccio esterno di Sora che grazie ai 28 punti di Miskevich (3 aces) e ai 25 di Mattia Rosso conquista la terza vittoria stagionale e sale addirittura al 12esimo posto in classifica. La neopromossa ferma Vibo Valentia di fronte al proprio pubblico, i calabresi erano reduci da tre successi consecutivi, hanno rimontano dallo 0-2 ma nonostante le 24 marcature di Rejlek sono crollati al tie-break.

 

Di seguito i risultati dettagliati dell’undicesima giornata di SuperLega e la classifica generale del massimo campionato italiano di volley maschile:

Gi Group Monza vs Exprivia Molfetta                3-1 (21-25; 27-25; 25-21; 25-23)

Tonno Callipo Vibo Valentia vs Biosì Indexa Sora           2-3 (23-25; 22-25; 25-22; 25-19; 11-15)

Azimut Modena vs Diatec Trentino             3-2 (25-15; 18-25; 25-20; 23-25; 15-8)

Cucine Lube Civitanova vs Calzedonia Verona              3-0 (25-15; 25-15; 25-22)

Kioene Padova vs LPR Piacenza                 0-3 (23-25; 18-25; 23-25)

Bunge Ravenna vs Revivre Milano              3-0 (25-20; 25-23; 25-17)

Sir Safety Conad Perugia vs Top Volley Latina             mercoledì 23 novembre, ore 20.30

 

# SQUADRA PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
1. Civitanova 28 11 10
2. Trento 27 11 9
3. Modena 25 11 9
4. Piacenza 21 11 8
5. Perugia 19 10 7
6. Verona 19 11 6
7. Monza 18 11 6
8. Padova 13 11 4
9. Vibo Valentia 12 11 4
10. Molfetta 11 11 3
11. Ravenna 11 11 3
12. Sora 9 11 3
13. Milano 8 11 2
14. Latina 7 10 2

 

(foto pagina Facebook Trento Volley)

Lascia un commento

Top