Volley, 3-0 a tavolino per aver giocato con il pallone sbagliato! Punite Under 14 a Modena

Pallone-Volley1.jpg

Il comitato provinciale FIPAV di Modena non ha omologato un risultato acquisito sul campo infliggendo un pesante 3-0 (25-0; 25-0; 25-0) a tavolino. Fin qui non ci sarebbe notizia ma la decisione è stata presa in merito al campionato Under 14 di volley femminile e per un motivo davvero futile: la società Anderlini Rossa non ha utilizzato il pallone regolamentare per la sfida alla Pallavolo San Prospero.

In campo si è giocato con il Molten senza retina (il V5M4000) mentre il regolamento prevede che ci sia la retina (modello V5M5000). In sostanza due palloni identici, uno leggermente più semplificato dell’altro.

Una decisione che naturalmente penalizza ragazzine di 12-13 anni che per la maggior parte desiderano soltanto divertirsi in compagnia.

Il problema non è la decisione in sé ma il regolamento che ha portato a questa punizione. “Nel caso in cui la squadra ospitante non presenti alcun pallone regolamentare e pure la squadra ospitata non sia in grado di presentarne alcuno, la squadra ospitante sarà dichiarata perdente col punteggio più sfavorevole e la vittoria, con il punteggio più favorevole, sarà assegnata alla squadra ospitata”) dichiara quanto segue: “[…] nel caso in cui la squadra ospitante metta a disposizione palloni diversi per la gara, la stessa NON POTRÀ ESSERE DISPUTATA e la squadra ospitante, in sede di omologa, sarà sanzionata dal Giudice Sportivo con la perdita dell’incontro col punteggio più sfavorevole”. 

 

Il bello è che prima dell’incontro l’arbitro si è reso conto della problematica ma ha chiesto alle due capitane se volessero ugualmente giocare e loro hanno accettato. Ha vinto la Anderlini per 3-0 e nel referto di gara è stato riportato l’accaduto. Vedremo se il buon senso modificherà la decisione in un prossimo futuro.

 

(fonte volleyball.it)

One thought on “Volley, 3-0 a tavolino per aver giocato con il pallone sbagliato! Punite Under 14 a Modena”

  1. Nany74 scrive:

    …alla fine siamo sempre in Italia e quindi di cosa ci stupiamo? Non è che abbiano giocato con un sasso al posto del pallone ed in più c’era l’accordo tra le parti. La squadra ospitata avrebbe potuto dire: “Non gioco perchè il pallone non è regolamentare” ed avrebbero avuto diritto di farlo, vincendo a tavolino, ma quando c’è l’accordo per giocare………………….parliamo di under 14 dopotutto…………..che tristezza!

Lascia un commento

Top