Tennis, Finale Coppa Davis 2016: l’Argentina completa l’opera! Delbonis stende Karlovic e regala il primo trionfo all’Albiceleste

Argentina-Coppa-Davis-Profilo-Twitter-delbonis-e1480272128106.jpg

L’Argentina si aggiudica la Coppa Davis 2016 sconfiggendo per 3-2 la Croazia a Zagabria, un risultato storico che consegna ai sudamericani il primo successo in assoluto in questa competizione dopo quattro finali perse. Nell’ultimo singolare uno strepitoso Federico Delbonis non ha lasciato scampo al 37enne Ivo Karlovic, arresosi con lo score di 6-3 6-4 6-2 in 2 ore e 11 minuti di match quasi a senso unico. Impeccabile davvero la prestazione del giocatore albiceleste, a testimonianza del fatto che stavolta il destino sorrideva all’Argentina. E pensare che poche ore prima la Croazia si era ritrovata ad un solo set dai festeggiamenti con Marin Cilic. Di certo le emozioni non sono mancate durante questo weekend.

PRIMO SET – Nel quarto game Delbonis è subito costretto ad annullare una pericolosa palla break, ma nel successivo turno di risposta approfitta nel migliore dei modi dei regali del suo avversario per acquisire quel vantaggio che risulterà poi decisivo. Karlovic, dal canto suo, commette molti errori gratuiti e paga a caro prezzo il precedente passaggio a vuoto. Primo set Argentina con lo score di 6-3 in 38 minuti.

SECONDO SET – Il croato si guadagna la sua seconda palla break nel settimo game, preludio alla reazione di Delbonis che subisce prima la rimonta da 15-40 sul 3-3, tuttavia coglie l’opportunità soltanto pochi minuti dopo e spedisce senza problemi la sua Argentina ad un solo set da un trionfo dal sapore a dir poco storico.

TERZO SET – A dir poco a senso unico l’andamento del terzo parziale, il tennista di Zagabria alza definitivamente bandiera bianca cedendo il servizio addirittura due volte nel terzo e settimo game, complice anche un Delbonis a dir poco on fire che infila colpi davvero pregevoli tra passanti e lob in corsa. Federico coglie dunque una delle vittorie più prestigiose della sua carriera, per certi versi la più importante se si considera che indossava la maglia dell’Albiceleste.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Delbonis

Lascia un commento

Top