Tennis, ATP Finals 2016: tutti proiettati all’ennesimo capitolo della saga Murray-Djokovic, Raonic e Nishikori provano a guastare i piani

tennis-novak-djokovic-melbourne-fb-australian-open.jpg

Le ATP World Tour Finals di Londra entrano nella fase cruciale con le semifinali odierne, che decreteranno i due contendenti idonei a giocarsi domani l’atto conclusivo della manifestazione più importante dell’ultimo scorcio di stagione. Una statistica interessante è senza dubbio quella che vede Andy Murray e Novak Djokovic in semifinale contemporaneamente per la quarta volta nella storia di questo torneo. Nelle 3 precedenti occasioni (2008, 2010 e 2012) Andy non ha mai vinto, mentre Nole in quelle circostanze non è riuscito ad approdare in finale soltanto nel 2010 sconfitto da Roger Federer.

Nella prima semifinale in programma alle ore 15, sarà impegnato lo stesso Murray opposto a Milos Raonic, qualificatosi come secondo nel gruppo intitolato a Ivan Lendl grazie al successo ottenuto contro Dominic Thiem nell’ultima giornata. Lo scozzese conduce nettamente per 8-3 nei precedenti, oltre ad essersi aggiudicato gli ultimi sette disputati, un dato che sicuramente deve far riflettere lo staff del canadese per cercare di mettere i bastoni fra le ruote ad un numero uno del mondo apparso davvero in grande fiducia. Quest’anno i due si sono affrontati nella finale di Wimbledon, dove il britannico si è imposto in tre set senza mai concedere nulla al suo avversario, agli Australian Open, quando l’allievo di Riccardo Piatti costrinse il rivale a rifugiarsi al quinto set, e infine a Montecarlo, al Queen’s e a Cincinnati.

Alle 21 sarà invece la volta del match tra Novak Djokovic e Kei Nishikori, con il serbo nettamente in vantaggio 10-2 negli scontri diretti. Il fuoriclasse belgradese non perde contro il nipponico dalla celebre semifinale degli Us Open 2014, quando un Nishikori a dir poco on fire portò Nole alla resa per poi arrendersi sul più bello al cospetto di Marin Cilic. Nel 2016 l’ex numero uno del ranking si è imposto agevolmente negli incontri disputati agli Australian Open e nelle finali di Miami e Toronto, mentre ha dovuto faticare più del previsto sulla terra battuta di Madrid e Roma. I favori del pronostico sono tutti dalla parte di Djokovic ma lo spettacolo dovrebbe essere assicurato, se si considera che, ad eccezione di Wawrinka, si contenderanno la vittoria finale i Top 5 del tennis mondiale.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Australian Open

Lascia un commento

Top