Speed skating: la risorsa della mass start. Francolini e Lollobrigida le punte

fabio-francolini-pagina-FB.jpg

Ormai ci siamo. Dall’11 al 13 novembre la squadra italiana di speed skating tornerà ad esibirsi sui ghiacci della Coppa del Mondo 2016-2017 a partire dalla tappa di Harbin (Cina). Tante attese per i colori azzurri, in particolare nella specialità più “giovane” del programma, la mass start (introdotta qualche stagione fa, aggiungendosi alle classiche prove contro il tempo).

Un modo di competere molto vicino a quello del pattinaggio in linea a rotelle che, di fatto, ha attirato molti dei campioni nati “sull’asfalto” e tra questi anche i nostri Fabio Francolini e Francesca Lollobrigida, atleti in grande ascesa e su cui la nostra Nazionale punta moltissimo.

Francolini, già salito agli onori della cronaca per il suo argento iridato nella mass start (Heerenveen 2015), è senza dubbio tra gli skater più competitivi della disciplina. Capacità di leggere la gara come pochi altri e sprint finale notevolissimo sono le sue armi che, dalle rotelle, ha trasferito sul ghiaccio. Nella stagione passata il quarto posto di Kolomna (Russia) è stato decisamente amaro per le grosse aspettative riposte in Fabio, autore comunque di un’ottima annata in World Cup, condita da diversi podi e piazzamenti nella top 3. Pertanto, già dal round cinese, c’è la possibilità di riscattarsi e far valere le proprie grandissime attitudini. L’avvicinamento al nuovo anno agonistico è stato curato dall’italiano nei Paesi Bassi, dove lo speed skating è sport nazionale. Un lavoro funzionale ad una crescita sia tecnica che mentale per abituarsi a sfidare gli orange nel “loro territorio” ed apprenderne i segreti.

Un percorso condiviso anche dalla Lollobrigida che, da quest’anno, si cimenterà esclusivamente nella gara in linea. “Quest’anno mi concentrerò sulla mass start dove ritengo di avere le maggiori possibilità di raggiungere risultati importanti per la nazionale, per il gruppo sportivo Aeronautica Militare al quale sono grata per il grande sostegno e la fiducia ed ovviamente per me stessa e il mio staff. Voglio lavorare duro per far sì che il quarto posto dello scorso anno si trasformi in una medaglia. Per far questo ho bisogno di un allenamento specifico e dell’aiuto costante di tutti gli interlocutori coi quali lavoro. Mi sento bene fisicamente e mi sto impegnando moltissimo. Spero di riuscire a centrare tutti gli obiettivi della stagione” – le parole di Francesca nell’ultima intervista concessa ad OA Sport.

Atleta di Frascati che ormai, come Francolini, si allena in Olanda, seguita  dal suo allenatore Maurizio Lollobrigida (il papà)  per prepararsi al 100% in vista della World Cup 2016-2017 e delle rassegne europee e mondiali, ottenendo già ottimi risultati: la vittoria nella maratona di Amsterdam del circuito KPN.

Ebbene, ci sono dunque tutti gli ingredienti per vivere tante emozioni grazie ai due nostri portacolori augurandoci che gli azzurri possano tornare dalla Cina con furore.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina FB Fabio Francolini

Lascia un commento

Top