Speed skating, Coppa del Mondo Nagano 2016: conferma Francesca Lollobrigida. E’ terza nella mass start

francesca-lollobrigida.jpg

E’ ancora Francesca Lollobrigida a portare in alto dei colori italiani dello speed skating, nella seconda tappa di Coppa del Mondo 2016-2017 a Nagano. L’azzurra ha conquistato la terza posizione (8’15″42) nella mass start interpretando la gara alla grande e concludendo nella top3. Una conferma, dopo la seconda piazza di Harbin, per Francesca che rafforza le proprie convinzioni in vista degli impegni futuri. La vittoria è andata alla coreana Bo-Reum Kim (8’15″02) impostasi allo sprint davanti alla vincitrice del primo round cinese Ivanie Blondin (8’15″29) ed alla nostra Lollobrigida per l’appunto. 

Sul versante maschile, Fabio Francolini non è riuscito a ripetere il podio del primo appuntamento di Coppa in una gara dominata da Jorrit Bergsma (7’37″32). L’olandese, insieme all’americano KC Boutiette (7’41″68) ed al belga Bart Swing (7’41″72), ha creato il buco decisivo a 6 tornate dal termine, tagliando fuori il resto degli inseguitori, in ritardo di un giro, tra cui Francolini, giunto dodicesimo all’arrivo in 8’03″03. Un risultato non positivo per il nostro portacolori che tuttavia avrà modo di rifarsi ad Astana (Kazakistan), dal 2 al 4 dicembre.

Per quanto concerne gli altri azzurri, Yvonne Daldossi si è classificata nei 500m (Divisione B) all’ottavo posto (40″05) mentre Francesca Bettrone in quattordicesima piazza (40″66). La vittoria nella graduatoria assoluta è andata a Nao Kodaira (37″75) a precedere la coreana Sang-Hwa Lee (37″93) e la cinese Jing Yu (37″97). Sul versante maschile, nella medesima specialità (categoria B), David Bosa e Mirko Giacomo Nenzi non sono andati oltre il tredicesimo (35″75) e quindicesimo tempo (35″83) nella gara vinta, nella Divisione A, dal tedesco Nico Ihle (34″82) battendo di 7 centesimi di secondo l’orange Jan Smeekens (34″89) e di 14  Min-Kyu Cha (34″96). Solo quinto il campione del mondo Pavel Kulizhnikov (35″01), apparso non nelle migliori condizioni.

Nei 1500 metri femminili (Divisione B), più che discreta la prestazione della citata Lollobrigida in una specialità non sua. La romana ha ottenuto l’ottavo riscontro cronometrico in 2’00″61 nella distanza che ha visto il successo finale della solita Heather Bergsma (Richardson) in 1’55″29 a precedere l’accoppiata tulipana composta da Ireen Wust (1’55″50)/Marrit Leenstra (1’55″94). Tra gli uomini, Nicola Tumolero si è cimentato nella Divisione B ottenendo il 14esimo crono mentre nella categoria dei migliori Andrea Giovannini si è posizionato al 19° posto. La vittoria è stata ad appannaggio dello statunitense Joey Mantia (1’45″43) davanti all’olandese Kjeld Nuis (1’45″63) e l’eterno Shani Davis (1’46″43).

RISULTATI COMPLETI

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina FB Francesca Lollobrigida

Lascia un commento

Top