Short Track, Coppa del Mondo: l’Italia al maschile cerca il proprio rilancio

short-track-yuri-confortola-fb-yuri-confortola.jpg

Operazione rilancio! Questo potrebbe essere il titolo che accompagnerà l’inizio della stagione di Coppa del Mondo della nazionale maschile di short track. Tra gli uomini non c’è “Un’Arianna Fontana”, che cancella e smaschera perfettamente alcuni problemi, ma il gruppo degli azzurri presenta comunque delle buone individualità, che devono assolutamente vivere l’anno della definitiva maturazione.

Purtroppo nella scorsa stagione un brutto infortunio a tibia e perone ha allontanato dal gruppo azzurro Yuri Confortola e l’Italia ha perso il suo leader e l’elemento di punta anche per la staffetta. Il recupero del valtellinese prosegue in ottimo modo e velocemente, ma certamente non sarà facile tornare sul ghiaccio dopo tutto questo tempo ed essere immediatamente competitivo. L’obiettivo per Yuri potrebbe essere quello degli Europei e magari poi anche dei Mondiali, cercando di vivere la Coppa del Mondo come un allenamento di ritorno alle competizioni ufficiali.

Senza Confortola, l’Italia si affida soprattutto a Tommaso Dotti e Davide Viscardi. I due sono comunque pattinatori esperti e capaci già di raggiungere alcune Finali A in Coppa del Mondo. Entrambi hanno bisogno di trovare una maggiore continuità nei risultati, cosa che potrebbe darli anche una fiducia maggiore. L’inizio di stagione è stato comunque positivo con dei buoni piazzamenti  KNSB Invitation Cup in Olanda rispettivamente nei 1000m e 1500m

Crescita del settore maschile che dovrà passare anche da Marco Giordano e Mattia Antonioli, classe 1996 per tutti e due e dall’italo-australiano Mark Chong (1998). A loro si aggiunge il più “vecchio” Andrea Cassinelli (1993) e il veterano Nicola Rodigari (35 anni), che è ancora nel giro della nazionale ed è stato il miglior azzurro all’Alta Valtellina Trophy 2016 di Bormio.

A Calgary (4-6 novembre)  ci sarà il primo esame per i nostri azzurri. Servirà coraggio e voglia di provare a lottare per regalare all’Italia un segnale di speranza per le successive gare della stagione.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

foto da pagina FB Yuri Confortola

Lascia un commento

Top