Sci di fondo, Coppa del Mondo Ruka 2016: Marit Bjoergen incanta nella 10 km tc, Italia lontana

Marit-Bjoergen-Sci-di-fondo-Pagina-FB-Bjoergen-Libera.jpg

Una gara di rodaggio è bastata. Dopo il decimo posto nella sprint di ieri Marit Bjoergen è la regina della 10 km a tecnica classica di Ruka. Ha vinto alla sua maniera, facendo registrare il miglior tempo dal secondo all’ultimo intermedio. A 36 anni e con una maternità alle spalle, la fuoriclasse norvegese ha preceduto l’atleta di casa Krista Parmakoski, seconda a quattro secondi dalla vittoria. Che la finlandese fosse in grande condizione lo si era già capito nella sprint di ieri ma questo risultato la fa entrare di diritto tra le fondiste chiamate a dare fastidio allo squadrone norvegese.

Terzo posto e soddisfazione anche per Heidi Weng. Staccata di 7 secondi ai 3.1 km, la norvegese si è portata ad appena due secondi di distacco dall’illustre connazionale al sesto chilometro. Nella seconda metà di gara il gap è tuttavia tornato a salire, facendole perdere anche la seconda piazza (+12.7).

Ai piedi del podio si piazzano Ingvild Flugstad Oestberg (+36.8) e la tedesca Nicole Flessel, ottima quinta a 42 secondi dalla testa. Sotto il minuto anche la finlandese Laura Mononen (+50.0), la teutonica Victoria Carl (+51.7) e Justina Kowalczyk (+52.4). Dopo una partenza sprint (al comando al primo intermedio), la polacca è rimasta in lotta per il podio sino a metà gara, cedendo poi negli ultimi tre chilometri.

Per quanto riguarda l’Italia, brutta prova per Virginia De Martin Topranin. L’azzurra ha chiuso 45^ a oltre due minuti e mezzo da Bjorgen. Ancora più indietro Lucia Scardoni (48°).

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top