Sci di fondo, Coppa del Mondo Ruka 2016: a Pal Golberg e Stina Nilsson le sprint a tecnica classica, Federico Pellegrino cade in batteria

Federico-Pellegrino-Sci-di-fondo-Profilo-FB-Pellegrino.jpg

Ha fatto tutto da solo Federico Pellegrino. Nella quarta batteria della sprint a tecnica classica di Ruka il poliziotto di Nus è caduto nella salita conclusiva mentre era in piena lotta per accedere alle semifinali. Alla fine è arrivato un 18° posto per l’azzurro, l’unico in casa Italia a racimolare qualche punto.

Ad aggiudicarsi la prima prova stagionale ci ha pensato il norvegese Pal Golberg. Vittoria netta per il 26enne scandinavo che torna al successo dopo quasi due anni. Alle spalle di Golberg si è piazzato un brillante Calle Halfvarsson, bravo a precedere al fotofinish l’altro norvegese Johannes Hoesflot Klaebo. Alla seconda gara in Coppa del mondo, il baby norvegese classe 1996 ha sbaragliato la concorrenza stabilendo il miglior tempo sin dalle qualificazioni. Vinte batterie e semifinali, Klaebo ha tenuto botta anche nell’atto conclusivo, cogliendo una strepitosa terza piazza. Ai piedi del podio l’altro svedese Teodor Peterson e il russo Alexander Panzhinskiy, unico non scandinavo qualificatosi alla finale. Sesto posto infine per il norvegese Finn Haagen Krogh. 

Nella gara femminile arriva la prima vittoria a tecnica classica per Stina Nilsson. Seconda lo scorso anno dietro a Maiken Caspersen Falla, la svedese si è presa la rivincita precedendo proprio la norvegese e la sua connazionale Heidi Weng. Brillante prova anche della russa Natalian Matveeva, quarta davanti all’atleta di casa Krista Parmakoski. Miglior risultato in carriera e sesta piazza per la giovane russa classe 1995 Yulia Belorukova. Così e così invece il rientro di Marit Bjoergen. La fuoriclasse di Rognes è riuscita comunque ad arrivare in semifinale chiudendo decima. Tra le azzurre 31^ posizione per Greta Laurent, fuori dalla fase finale per una manciata di centesimi.

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top