Sci di fondo, Coppa del Mondo Lillehammer 2016: norvegesi favoriti, Pellegrino e De Fabiani ci provano

Marit-Bjorgen-sci-di-fondo-wikipedia-free.jpg

La Coppa del mondo di sci di fondo fa tappa a Lillehammer. Balzata agli onori delle cronache con la disputa delle Olimpiadi del 1994, la cittadina della contea di Oppland ha ospitato undici prove individuali maschili e tredici femminili. La differenza sta nella disputa di due gare femminili nel 1993, due 5 km che videro tra l’altro salire sul podio la nostra Manuela Di Centa. 

NORVEGIA PADRONA Le piste del Birkebeineren Ski Stadium sono da sempre il terreno di caccia ideale per lo squadrone norvegese. Al maschile le uniche eccezioni sul gradino più alto del podio sono state il kazako Vladimir Smirnov, campione olimpico nella 50 km a tecnica classica del ’94 e il finlandese Jari Isometsä, primo in un doppio inseguimento del 2000. Più variegato invece l’albo d’oro femminile, sopratutto nelle gare olimpiche con Manuela Di Centa e la russa Ljubov Egorova a dettar legge.

CONTIGENTE AL COMPLETO Trenta i norvegesi convocati per la prova multistage in programma nel weekend. Tra questi spiccano Marit Bjoergen, tornata subito alla vittoria a Ruka, l’astro nascente John Hoesflot Klaebo e i due veterani Petter Northug Martin Johnsrud Sundby, quest’ultimo plurivincitore con ben tre successi; il campione scandinavo due anni fa si aggiudicò una tappa e la classifica finale della prova multistage mentre la scorsa stagione si impose nello skiathlon davanti ai connazionali Niklas DyrhaugHans Christer Holund.

CAPITOLO ITALIA Più numeroso anche il contingente azzurro. Rispetto a Ruka infatti Gaia Vuerich e Ilaria Debertolis si uniranno a Virginia De Martin Topranin, Lucia Scardoni, Greta Laurent, Federico Pellegrino, Francesco De Fabiani, Maicol Rastelli, Dietmar Noeckler e Giandomenico Salvadori. Attesa sopratutto per le gare maschili con gli atleti del bel paese che a Lillehammer non vantano successi individuali ma ben due podi a cinque cerchi con Marco Albarello e Silvio Fauner. Per le donne l’obiettivo sarà invece entrare in zona punti.

Il programma del fine settimana 

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top