Sci alpino, Coppa del Mondo 2016/2017: Mikaela Shiffrin punta alla doppietta sulle nevi di casa

Sci-alpino-Mikaela-Shiffrin-FB-1.jpg

Seconda classificata in occasione dello slalom gigante d’apertura a Sölden e poi vincitrice dello slalom speciale di Levi, la statunitense Mikaela Shiffrin conduce al momento la classifica generale femminile della Coppa del Mondo di sci alpino 2016/2017. In questa prima stagione nella quale la ventunenne punta con convinzione alla sfera di cristallo, non potrebbe esserci miglior occasione per allungare in classifica di quella delle gare casalinghe a Killington, stazione del Vermont che ospita per la prima volta il Circo Bianco.

In attesa di saggiare i risultati dei suoi allenamenti volti a progredire nelle discipline veloci, Shiffrin potrà dilettarsi di fronte al suo pubblico proprio nelle gare che le sono più congeniali. L’obiettivo è quello di sfruttare la conoscenza della pista, ignota alla maggioranza delle sue avversarie, per realizzare una doppietta ed ottenere duecento preziosi punti, anche se l’impresa non si annuncia così facile. Se tra i pali stretti la statunitense di origini austriache ha dimostrato ancora una volta di avere un importante margine su tutta la concorrenza, in gigante le sue prestazioni sono ancora molto variabili a seconda delle piste e dei momenti di forma. Numero diciassette del mondo nella World Cup Starting List (WCSL), Shiffrin potrà approfittare di diversi forfait da parte di atlete piazzate davanti a lei per partire nel secondo sottogruppo, quello dei pettorali che vanno dall’otto al quindici, avvicinandosi dunque alle migliori sette. Il primo passo per entrare definitivamente nell’élite della disciplina è quello di entrare al più presto possibile nel primo sottogruppo, per poter partire nelle stesse condizioni delle migliori specialiste delle porte larghe.

A Killington, dunque, Shiffrin avrà un’opportunità d’oro, ma qualunque sarà l’esito del fine settimana nel Vermont la Coppa del Mondo resterà apertissima. Un giudice più severo potrebbe rivelarsi il Canada, con le tre gare veloci di Lake Louise, previste per la prossima settimana, che metteranno finalmente in evidenza quelli che sono stati i progressi della fenomenale statunitense in supergigante e discesa libera: la storia della Coppa del Mondo, infatti, ci dimostra che nel settore femminile è praticamente impossibile aggiudicarsi la sfera di cristallo con solamente due discipline nelle proprie corse.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Mikaela Shiffrin (Facebook)

Lascia un commento

Top