Rugby, Pro 12 – Nona giornata: Benetton Treviso asfaltata dalla capolista Munster

Benetton-Treviso-Profilo-Twitter-Benetton-e1478275278365.jpg

Nulla da fare per la Benetton Treviso contro la capolista Munster nel nono turno del Guinness Pro12, con la franchigia irlandese nettamente che si è imposta per 46-3 al Thomond Park di Limerick. Troppo forte la compagine britannica rispetto alla pur volenterosa formazione ospite, apparsa davvero impotente in quello che si preannunciava già alla vigilia come un testa-coda improponibile per i Leoni. I biancoverdi rimangono dunque all’ultimo posto della graduatoria dietro le Zebre, a testimonianza di quanto sia ancora lungo il cammino da compiere in casa Italia.

La formazione scelta da coach Crowley vede ad estremo Jayden Hayward, coadiuvato dalle ali Michael Tagicakibau e Luca Sperandio, all’esordio stagionale con la maglia biancoverde. La coppia dei centri è invece composta da Tommaso Iannone e capitan Alberto Sgarbi. Mediana occupata da Tito Tebaldi ed Ian McKinley. Il pacchetto di mischia propone una prima linea inedita composta dai piloni Alberto De Marchi e Matteo Zanusso con Luca Bigi a tallonare. In seconda linea spazio a Filippo Gerosa affiancato da Michael Van Vuren, mentre in terza linea stanziano Marco Lazzaroni, Filippo Ferrarini e Marco Barbini. 

Treviso apre lo score con un piazzato di McKinley dopo otto minuti, ma è soltanto un fuoco di paglia visto che la Red Army ci mette poco ad entrare in controllo della partita e a farla sua minuto dopo appena un giro di orologio. Al 14′ Bleyendaal pareggia, mentre al 20′ è Copeland a marcare la prima meta di giornata, seguito da una doppietta di Conway tra il 25′ e il 34′. Il parziale inaugurale va dunque in archivio sul parziale impietoso di 22-3. Nella ripresa è subito O’Shea a marcare per il punto di bonus, poi Treviso ferma l’emorragia per più di venti minuti, concedendo tuttavia la quinta meta però al 65′ con Ronan O’Mahony. Al 69′ mette la propria firma anche Wooton (41-3), seguito a stretto giro di posta dalla doppietta di O’Mahony che anticipa il fischio finale di un pomeriggio da dimenticare per i Leoni.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Benetton Treviso

Lascia un commento

Top