Rugby, Juan Ignacio Brex del Viadana diventa eleggibile per la Nazionale italiana

Nacho-Brex-Profilo-Twitter-Brex-2.jpg

Juan Ignacio Brex, tra i giocatori più promettenti del campionato italiano di Eccellenza, da oggi è ufficialmente un cittadino italiano grazie alle origini italiane del padre, divenendo dunque eleggibile per la Nazionale azzurra guidata da Conor O’Shea. Il tecnico irlandese potrà contare pertanto su un’alternativa di livello nel ruolo di trequarti centro, considerati soprattutto gli infortuni occorsi ai titolari Luca Morisi e Michele Campagnaro.

Brex è un trequarti che unisce una buona dinamicità in fase offensiva ad un’ottima abilità nel placcaggio, come ampiamente dimostrato nel corso delle due stagioni con la maglia del Rugby Viadana, franchigia che lo ha fatto esordire nella primavera dell’annata scorsa contro le Fiamme Oro. Queste le parole rilasciate da “Nacho” in una recente intervista rilasciata a Francesca Pone: “La mia famiglia, per parte di mio padre,  è italiana. Ha origini da Centuripe, un paesino in provincia di Enna. Mi sono sempre sentito italiano ed ora, finalmente, la cittadinanza è stata confermata”. A dispetto della giovane età (classe 1992), ha già le idee molto chiare sul suo futuro: “Ho maturato diverse esperienze in campo rugbistico, ma ho sempre avuto la voglia di giocare in campo internazionale; per farlo, però, è necessaria la cittadinanza” continua Brex. “Ora che sono italiano, potrei vestire la maglia della Nazionale italiana; il prossimo anno, inoltre, vorrei puntare molto più in alto, vestendo la maglia di una delle squadre italiane che prendono parte al campionato di Pro12, al quale penso che ogni giocatore di Eccellenza aspiri”.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Brex

 

Tag

Lascia un commento

Top