Rugby, Italia-Sudafrica: AZZURRI STORICI! Springboks battuti 20-18!

rugby-nazionale-italiana-foto-twitter-fir-1.jpg

Un grande pomeriggio all’insegna del rugby ha animato oggi la città di Firenze, il cui Stadio “Artemio Franchi” è stato lo scenario del secondo Test Match di novembre dell’Italia di Conor O’Shea che ha battuto il Sudafrica 20-18. L’incontro è stato arbitrato dal sig. George Clancy, irlandese.

Davvero ottimo inizio da parte dell’Italia che riesce a mettere in seria difficoltà il Sudafrica anche se sono quest’ultimi a passare per primi in vantaggio grazie alla meta di Habana, abile a districarsi sulla sinistra e schiacciare l’ovale a terra: 0-5, errore in trasformazione. Gli azzurri però non vanificano quanto di buono fatto nei primi minuti e passano avanti con una bella azione sulla sinistra di Andries Van Schalkwyk: grazie al calcio di Carlo Canna, si va sul 7-5. Springboks che però non ci stanno a subire il gioco avversario e con una grande corsa sulla destra, De Allende approfitta del corridoio lasciato aperto dagli italiani e, per la successiva conversione di Lambie, si vola sul 7-12 per gli ospiti (17′). Il punteggio cambia nuovamente alla mezz’ora, con un calcio di punizione dalla distanza, firmato Edoardo Padovani. Il primo tempo si chiude 10-12 per i sudafricani, dopo un assedio dell’attacco degli Springboks sui 22m azzurri, con gli italiani egregi nell’arginare le azioni offensive avversari.

La seconda frazione comincia così come era finita: grande prestazione di entrambe le formazioni ma è il Sudafrica che riesce a guadagnare un penalty, concretizzato da Lambie: 10-15. La partita però si accende al 55′, con l’Italia che riesce ad agguantare il pareggio prima e il vantaggio poi: la meta di Giovanbattista Venditti e il calcio di Carlo Canna fanno siglare il 17-15 azzurro. Si riportano subito avanti però gli Springboks con Jantjes che, col piede, centra l’H avversaria (17-18). All’azione dei sudafricani, risponde prontamente il calcio dell’apertura del Bel Paese Canna, che ristabilisce il vantaggio dell’Italia, +2. La Nazionale di O’Shea, conducendo un ottimo secondo tempo, si porta a casa uno storico successo: Springboks battuti 20-18!

giuseppe.bernardi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter FIR

Lascia un commento

Top