Rugby, i migliori italiani del weekend di Eccellenza e Pro12

Zebre_Rugby_Pagina_Facebook_Canna.jpg

Il weekend del Guinness Pro12 e del campionato d’Eccellenza ha regalato spunti interessanti anche sul piano delle individualità, con alcuni azzurri che sono riusciti a mettersi in mostra lanciando dunque segnali importanti in ottica Nazionale.

Le Zebre hanno rimediato l’ennesima sconfitta contro il Leinster, capolista del Pro12 e seria candidata alla vittoria finale, ma all’interno della compagine bianconera sono state molto convincenti le performance di Edoardo Padovani e Carlo Canna, entrambi protagonisti di un primo tempo davvero ottimo da parte dei ducali che avevano resistito bene alle offensive dei più quotati avversari. Uno spunto incoraggiante anche per Conor O’Shea in vista degli imminenti Test Match che vedranno la selezione italiana affrontare tre corazzate come All Blacks, Sudafrica e Tonga. Tra le fila della Benetton Treviso, invece, vittima di una vera e propria beffa nella sfida del Monigo persa al fotofinish contro i Cardiff Blues, da lodare il lavoro svolto dal capitano Alberto Sgarbi, sempre propenso al sacrificio ed esempio per i più giovani che si approcciano a questo sport. Il 30enne di Montebelluna ha impreziosito la sua partita realizzando anche una meta ispirata da una sortita dell’eccezionale Ian McKinley.

Nella quarta giornata del massimo campionato nazionale di Eccellenza, l’incontro tra Rovigo e Calvisano ha contribuito a mettere in luce alcuni talenti del nostro paese come Renato Giammarioli, protagonista della prima marcatura in favore dei gialloneri, e Michele Andreotti, classe ’93 ma già dotato di una personalità da leader. Davide Duca coadiuvato da Filippo Buscema hanno invece permesso alle Fiamme Oro di pareggiare provvisoriamente lo score nel match contro San Donà, anche se il loro rendimento condito da altrettante mete non ha evitato ai padroni di casa la sconfitta finale per 10-13. Da segnalare anche gli exploit di Marco Ferrini e Massimo Cioffi in forza alla Lazio, i quali hanno reso estremamente avvincente l’incontro al cospetto di Mogliano, con quest’ultimo comunque capace di una buona reazione guidato dall’estro dell’ex laziale Ruben Riccioli oltre che dalla classe del giovanissimo classe’96 Giacomo Nicotera. Giorgio Bronzini mette la propria firma nel successo di Viadana contro Reggio Emilia, mostrando dunque un’ottima condizione quando manca una settimana all’impegno contro gli All Blacks, ma a suggellare la vittoria per gli uomini di Frati è stato Gilberto Pavan che ha rintuzzato il tentativo di rimonta degli ospiti. Il Petrarca Padova si è affidata ad Andrea Bettin per scavare il solco iniziale di 17-0 che ha deciso la sfida in casa dei Lyons.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Canna

Lascia un commento

Top