Rugby femminile, Serie A 2016-17: Colorno insidia il Valsugana, Frascati leader del girone 2

rugby-femminile-monza-ferrara-foto-pier-colombo.jpg

Nel mondo del rugby, questo week-end si è giocato anche il settimo turno del girone 1 e il sesto del girone 2 della Serie A femminile 2016-2017. Andiamo a vedere i risultati completi.

Approfittando del turno di riposo del Valsugana, nel girone 1 il Colorno è andato piazzarsi in prima posizione, in co-abitazione proprio con le venete. La squadra dell’Emilia Romagna ha, infatti, battuto col punteggio di 17-10 gli ospiti del Riviera. Battute d’arresto invece per Ferrara e Pavia, cadute rispettivamente contro Torino e Monza. Pareggio 7-7 tra Villorba e Benetton Treviso. Nel girone 2, Frascati (imbattuto) prosegue la sua trionfale cavalcata, mantenendosi in vetta alla graduatoria dopo aver spazzato via 27-3 le Donne Etrusche. Ancora con lo 0 nella casella delle vittorie, Pisa, questa settimana, sconfitto per 37-0 dalle Belve Neroverdi. Successi netti per Montevirginio e Bologna.

GIRONE 1

Risultati (riposo: Valsugana Rugby Padova)

Rugby Colorno – Rugby Riviera 1975 17-10
Villorba – Benetton Treviso 7-7
TXT Cus Ferrara R. – CUS Torino R. asd 0-58
Rugby Monza 1949 – Chicken CUS Pavia 37-0

Classifica

Valsugana Rugby Padova 29
Rugby Colorno 29
Rugby Monza 1949 20
Rugby Riviera 1975 17
Villorba Rugby 13
CUS Torino R. asd 10
Benetton Treviso 4
TXT Cus Ferrara R. 4
Chicken CUS Pavia 1

GIRONE 2

Risultati

Rugby Bologna 1928 – R.C. I Cavalieri Prato 34-5
CUS Pisa – Rugby Belve Neroverdi 0-37
Montevirginio Mini Rugby – Rugby Cogoleto & Prov. Ovest 48-0
Donne Etrusche Rugby – Frascati R. Club 2015 3-27

Classifica

Frascati R. Club 2015 30
Rugby Bologna 1928 23
Montevirginio Mini Rugby 17
Donne Etrusche Rugby 14
Rugby Cogoleto & Prov. Ovest 12
Rugby Belve Neroverdi 10
R.C. I Cavalieri Prato 5
CUS Pisa 0

giuseppe.bernardi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top