Pallamano, Qualificazioni Europei 2020 – Le pagelle di Italia-Georgia: Turkovic e Radovcic sempre decisivi, si riprende Skatar

radovcic_figh.jpg

Prosegue la marcia  della Nazionale italiana di pallamano maschile nelle qualificazioni agli Europei 2020, dopo la vittoria 28-25 sulla Georgia nella seconda giornata del gruppo C, che ha spedito i ragazzi di Fredi Radojkovic in vetta alla classifica, in attesa del doppio scontro di gennaio contro il Lussemburgo. Andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio le prestazioni degli azzurri nel consueto pagellone.

Vito Fovio 6,5: il portierone del Fasano si dimostra prodigioso anche nella sfida di ritorno, compiendo importanti interventi, fondamentali per il risultato finale.

Thomas Postogna: s.v.

Michele Rossi: s.v.

Giulio Venturi 5,5: complice la buona partita di Michele Skatar, il mancino della Terraquilia Carpi viene impegnato meno della gara di andata, non trovando tuttavia molta confidenza con la difesa georgiana.

Giuseppe Colasuonno: s.v.

Dean Turkovic 7,5: questa volta non è infallibile dalla linea dei 7 metri, ma si rivela nuovamente decisivo con 6 reti all’attivo, realizzate in momenti delicati dalla gara.

Umberto Giannoccaro 7-: lotta, picchia e segna. L’ombra di Pasquale Maione non fa soffrire affatto l’assenza del capitano a ridosso dell’area, siglando tre reti. L’unica nota stonata è rappresentata dalle due sospensioni riscontrare in partita, andando vicino all’espulsione. 

Martin Sonnerer: s.v.

Demis Radovcic 7,5: con 6 gol è il miglior marcatore degli azzurri insieme a Turkovic, ma si rende protagonista attraverso una streordinaria percentuale dell’86% di realizzazione.

Alessio Moretti: s.v.

Ardian Iballi 6: alla seconda presenza con la maglia della Nazionale, l’oriundo scrive nuovamente il suo nome a referto, giocando una partita fatta di qualità e creatività.

Carlo Sperti 6,5: si riscatta con merito dopo l’opaca prova dell’andata, segnando 3 gol su 3 tiri. 

Gianluca Dapiran: s.v.

Francesco Volpi 5: il centrale toscano dimostra anche questa volta di non trovarsi in piena sintonia con i meccanismi di Fredi Radojkovic, siglando tuttavia due reti.

Andrea Parisini 6,5: il pivot azzurro viene schierato dopo le sospensioni di Umberto Giannoccaro e non delude, segnando due reti molto importanti, tra cui quella del decisivo 28-25.

Michele Skatar 6,5: dopo la prova incolore dell’andata, l’uomo in più della Nazionale è riuscito a migliorare la sua mole di gioco, mettendo a segno 5 reti, con una percentuale che però non va oltre il 38%.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top