Pallamano: Niederwieser trascina il Thüringer, Parisini e Skatar in lotta per la promozione

anika_niederwieser-figh-e1479322887635.jpg

Metz, 22.10.2016 Sport, Handball, Champions League, Frauen, Saison 2016/17 Metz Handball (FRA) vs Thüringer HC (THC) Smits, Xenia (FRA), Anika Niederwieser (THC) und Gros, Ana (FRA)


Non solo Italia per la pallamano azzurra, che nella scorsa estate ha visto partire molti talenti, a caccia di fortuna lontano nel Bel Paese, in modo particolare in Germania, Norvegia, Romania, Francia e Lussemburgo. Andiamo dunque ad analizzare le prestazioni degli italiani all’estero e delle loro squadre di appartenenza.

GERMANIA – il Thüringer è sempre più la casa di Anika Niederwieser. Il terzino azzurro si rende infatti protagonista ogni settimana con la compagine teutonica, che occupa la seconda posizione in Bundesliga, a distanza di appena due punti dalla capolista  SG BBM Bietigheim. Anika si è dimostrata molto efficace anche in EHF Champions League, trascinando con 6 reti le sue compagne di squadra al successo contro le norvegesi del Glassverket.

NORVEGIA – Due le azzurre emigrate in Scandinavia: Angela Cappellaro ed Irene Fanton. La prima occupa attualmente la sesta posizione in classifica tra le fila dello Skrim Kongsberg, mentre la seconda è addirittura nona con il Flint Tønsberg. Ciò che però può confortare i fan italiani sono le prestazioni, con le due rappresentanti del Bel Paese sempre tra le migliori marcatrici.

ROMANIA – Stagione aperta nel peggiore dei modi l’avventura nel Dunarea Braila per Cristina Gheorghe, che dopo un infortunio sta recuperando la forma migliore per tornare stabilmente in campo. La formazione rumena è tuttavia di ottimo valore, e occupa la prima posizione nella massima serie.

FRANCIA – La prima stagione lontano dal Bel Paese inizia molto bene per il pivot Andrea Parisini, che con il suo Angers Noyant si mantiene nelle primissime posizioni della Poule 1, realizzando anche reti di ottima fattura. Nella Poule 4 è invece presente il Montélimar di Michele Skatar, con il mancino che colleziona prestazioni altalenanti, in una squadra che lotta per la promozione.

LUSSEMBURGO – Il Käerjeng non è più una schiacciasassi, con una sesta posizione che concede comunque un ampio margine di miglioramento, con ben due gare da recuperare dalla capolista Esch. Sempre ottimi gli apporti di Francesco Volpi e Carlo Sperti, tra i migliori marcatori del team.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top