Olimpiadi Rio 2016: il campo da golf è allo sfascio, invaso dagli animali. Uno zoo a cielo aperto

Rio2016golfIGFGOLF.jpg

Molti dei siti che hanno ospitato le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 rischiano di tramutarsi nel più classico cimitero per gli elevanti.

Costato quasi 17 milioni di euro, il campo da golf costruito a Barra da Tijuca doveva rappresentare la prima pietra per la diffusione di questo sport in Brasile.

Terminati i Giochi Olimpici, invece, l’impianto, sorto di fianco ad una riserva naturale, è quasi in stato di abbandono. La società che avrebbe dovuto gestirlo ha fatto le valigie. I praticanti sono pochissimi, peraltro accolti da un anziano ed un giovane aiutante ad un ingresso non segnalato. Non esiste un club house, come non è mai sorta la boutique alla moda prevista nel progetto iniziale.

Chi sta ‘sfruttando’ i verdi prati della struttura sono gli animali! I campi, infatti, sono stati invasi da farfalle, uccelli, roditori e persino alligatori! Un vero e proprio zoo a cielo aperto.

Paulo Pacheco, presidente della Federazione brasiliana golf, prova a difendersi: “Ci devono dare il tempo di fare gli investimenti necessari. Siamo partiti da zero e il progetto è immenso. Le idee ci sono. Entro 120 giorni apriremo un ristorante e stiamo varando il lancio di una grande campagna pubblicitaria su scala mondiale“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top