Nuoto: il mito Stefano Battistelli torna in vasca nel meeting dedicato al padre

stefano-battistelli_wikipedia.jpg

No, non vi stiamo prendendo in giro: Stefano “Bibi” Battistelli torna a gareggiare a 46 anni. Un mito del nuoto italiano che ha esaltato generazioni di appassionati a cavallo degli anni ’80 e ’90 grazie alle medaglie di bronzo dei Giochi Olimpici di Seoul (prima medaglia a Cinque Cerchi maschile italiana nei 400 misti) e Barcellona (200 dorso), i due argenti iridati a Madrid (1986) e Perth (1991) ed un numero notevole di ‘metalli’ continentali, ha deciso di scendere in vasca nel meeting da lui stesso organizzato per dedicarlo a suo padre Mario, scomparso recentemente (fonte Paolo De Laurentiis Corriere dello Sport).

IL BRONZO DI BARCELLONA 1992

Un evento più unico che raro programmato alle ore 15:30 di sabato 5 novembre al Centro Federale di Pietralata che vedrà Battistelli esibirsi nei 100 dorso insieme ad altri atleti che potrebbero essere i suoi figli. Un’emozione indescrivibile per chi ha vissuto l’epoca di Bibi, capace di emozionare con quella nuotata frenatica senza soluzione di continuità, ed anche per chi attinge informazioni, alla voce “Battistelli”, guardando su Wikipedia.

Una voglia di vincere applicata all’acqua in grado di andare oltre un fisico non eccessivamente muscolato ma ricchissimo di forza interiore. Ebbene, il ritorno dopo 18 anni di inattività per commemorare una persona a lui cara, è la rappresentazione di un personaggio “speciale”, campione dentro e fuori dalla piscina.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

Foto da wikipedia

Tag

Lascia un commento

Top